Gestionali open source: ecco quale scegliere

autore articolo Alex data articolo 20 Agosto 2020 commenti articolo 0 commenti

Quali gestionali open source scegliere per organizzare al meglio il proprio magazzino? Ecco tutto ciò che c’è da sapere in merito.

Gestionali open source: scopriamo il migliore

Entrando nello specifico, iniziamo con il sottolineare che in circolazione ad oggi ci sono numerosi programmi che permettono di programmare, organizzare e svolgere altri compiti per non avere problemi in magazzino se si ha un’azienda.

Avere un gestionale open aziendale è fondamentale cosi da poter gestire:

  • Gestione amministrativa e Gestione commerciale e produttiva;
  • Gestione a 360 gradi del magazzino;
  • Contabilità.

Quale scegliere fra i tanti gestionali Open Source?

Noi personalmente fra i tantissimi programmi ad oggi esistenti vi consigliamo vivamente di puntare la vostra attenzione sul migliore di tutti con anni e anni di esperienza. Avete per caso mai sentito parlare di Softshop?

Il software di cui vi stiamo parlando è uno fra i gestionali di magazzino più scaricati in assoluto fino a questo momento. Scaricandolo vi ritroverete una marea di funzioni di cui avete necessità, ad esempio conoscere in live ciò che è stato acquistato oppure venduto, controllo delle giacenze, scorte, gestire fornitori, archivi e chi più ne ha più ne metta.

Il programma, tra le altre cose, è facilmente intuibile grazie ad un’interfaccia perfetta e organizzata scrupolosamente.

 

Conclusioni

Softshop è l’unico e vero gestionale per magazzino che viene distribuito gratuitamente. Nella versione non a pagamento mette a disposizione le seguenti funzioni riportate a seguire:

  • Periodo illimitato e Gestione di 1000 prodotti
  • Emissione e gestione di oltre 50 fatture
  • Emissione e gestione di 50 DDT

Se vi abbiamo convinto e volete provare assolutamente il software gestione magazzino gratuito Softshop potete scaricare il tutto dal seguente indirizzo.