Programma fatturazione gratis

autore articolo Alex data articolo 15 Agosto 2020 commenti articolo 0 commenti

Programma fatturazione gratis. Nel post di oggi vediamo il miglior programma fatturazione gratis. In molti ad oggi si domandano se in circolazione si possa trovare un ottimo software di fatturazione gratuito. Ecco tutti i dettagli in merito.

Programma fatturazione gratis: quale utilizzare?

Per chi lavora in autonomia e ha partita IVA, per piccole imprese o semplicemente per la gestione della contabilità personale, può tornare utile avere a portata di mano un programma di fatturazione di qualità, che sia facile da utilizzare e che svolga nel miglior modo il proprio lavoro.

programma fatturazione gratis

Analizzando meglio i software per fatture consentono a chiunque di tenere ben conservati i vari conti nel PC, registrare ogni spesa e in particolar modo tutte le entrate senza andare a creare disordine. Tutto alla fin dei conti può essere ritrovato facilmente con grafici e report dettagliati. Quale potrebbe considerarsi il miglior programma fatturazione gratis?

Il miglior programma fatturazione gratis

Fra i molti software che consentono di organizzare le fatture troviamo senz’altro Softshop, programma fatturazione gratis, presente da diversi anni a questa parte e scaricato ad oggi da migliaia di persone che dopo averlo utilizzato si sono ritenute più che soddisfatte.

Softhop permette di gestire la propria azienda in maniera impeccabile. Il programma di cui vi stiamo parlando ha tutto e di più. E’ in grado anche di gestire le fatture in pochi clic. Il vantaggio di effettuare il download di questo programma è quello di avere sempre un archivio ordinato in ogni sua parte e consultabile in tutta facilità quando lo si desidera. Fra le principali funzioni disponibili spiccano le seguenti:

Emissione fatture elettroniche senza limiti per:

  • Privati e Aziende
  • Pubblica Amministrazione
  • Ricezione senza limiti di fatture elettroniche e Attribuzione Codice Univoco
  • Firma ed invio allo SDI per quanto riguarda le fatture emesse
  • Conservazione a norma di legge di ogni fattura inviata e ricevute per 10 anni
  • Altri servizi inclusi
programma fatturazione gratis

Davvero un programma con i fiocchi Softshop che vi consigliamo di scaricare al seguente indirizzo.

Buona gestione delle fatture grazie ad un buon gestionale

Potrebbe essere molto utile provare a fornire tutte le informazioni necessarie circa cosa sia una fattura e come funzionino le operazioni relative ad essa in un buon programma fatturazione gratis.

La fattura, in termini di diritto commerciale, non è altro che un documento fiscale obbligatorio emesso da un soggetto fiscale attestare l’avvenuta cessione di beni o prestazione di servizi e il diritto a riscuoterne il prezzo. La fatturazione non è altro che l’operazione attraverso la quale vengono emessi tali documenti.

Quindi il venditore emette una fattura di vendita, formalizzando così l’azione; di contro allora l’acquirente riceve una fattura di acquisto e segna un debito. Con la fattura vengono descritti i beni o servizi e il relativo valore, mentre con la ricevuta si attesta la ricezione di un pagamento. L’intestatario della fattura può essere diverso dal soggetto che paga.

Cosa contiene una fattura?

Di solito una fattura contiene:

  • la data di emissione
  • un codice identificativo progressivo delle fatture emesse
  • dati dell’emittente (nome, indirizzo della sede, identificativi fiscali)
  • dati del destinatario (o intestatario) della fattura
  • eventuale riferimento all’ordine ricevuto
  • la descrizione del prodotto/servizio ceduto (un elenco di voci spesso con prezzi unitari, relative quantità e subtotale)
  • l’imponibile e relativa valuta, ossia l’importo totale senza le tasse
  • possibili sconti
  • possibili tasse (IVA, competenze e contributi di legge)
  • il totale dato da imponibile più tasse
  • il termine di pagamento
  • la modalità di pagamento necessaria richiesta

Emissione fattura

In un buon programma fatturazione gratis, ogni fattura è emessa di solito divisa in più copie. Questo perché in tal modo se ne permette la raccolta negli archivi dei rispettivi attori della transazione (emittente e destinatario); inoltre si ricorda che da qualche tempo a questa parte vi è la possibilità della fatturazione esclusivamente digitale, laddove possibile.

Poiché stiamo parlando di un documento fiscale con obbligo di registrazione contabile in bilancio da parte dell’emittente, vi è anche l’obbligo di una numerazione progressiva per anno fiscale. La numerazione può essere realizzata su diverse serie, tutto ciò in base delle diverse necessità aziendali.

Si ricorda ancora che è possibile emettere fatture utilizzando un sistema informatico. In questo modo si potrà provvedere alla stampa anche presso terzi strumenti o utilizzando sistemi di trasmissione telematica.

Registrazione fattura

Parlando di programma fatturazione gratis, a questo punto, dopo il processo di emissione di fattura è necessario procedere con la registrazione delle fatture ricevute. Ciò avviene generalmente sul Registro degli acquisti (registro delle fatture di acquisto), mentre le fatture emesse vengono registrate entro 15 giorni sul Registro delle vendite (registro delle fatture emesse).

Si ricorda anche che è consentito emettere delle fatture di rettifica. In questo caso si parla di documenti che fanno riferimento ad un credito piuttosto che ad un debito. Stiamo parlando di documenti che prendono il nome di note di credito. In generale, le fatture integrative di una fattura già emessa vengono denominate “note di variazione”.
E’ possibile ora distinguere due tipologie di fattura: “fattura immediata” e “fattura differita” (utilizzabile solo per la cessione di merci). La prima deve essere emessa nello stesso momento in cui avviene la consegna del bene o erogazione del servizio. La fattura differita deve essere emessa entro il giorno 15 del mese seguente la consegna del prodotto o erogazione del servizio. Ciò a meno che un contratto definisca scadenze di fatturazione differenti da quelle canoniche. Nei casi di cessione di beni materiali e fatturazione differita, il prodotto dovrà essere stato consegnato utilizzando un documento comprovante la cessione (DDT).