Consulenza business plan: perché è importante?

Veronica Balzano 15 Settembre 2022 0 commenti

Consulenza business plan. Un business plan è uno strumento essenziale per lo svolgimento di qualsiasi attività imprenditoriale. In quanto tale va gestito nel modo migliore. Come fare quindi in modo che un business plan sia perfetto? Bisogna affidarsi a dei giusti professionisti di consulenza business plan. Nell’ultimo periodo sembra che sia aziende neonate, sia imprese tradizionali abbiano abbracciato l’usanza di una consulenza business plan. Affidarsi ad un esperto in materia potrebbe essere ciò che davvero gioverà alla propria azienda. I segreti di un business plan perfetto sono molti, e senza un piano ben stilato è difficile riuscire a raggiungere i risultati sperati.

consulenza business plan

Ma nello specifico chi sono i consulenti business plan? Di cosa si occupano? Quali sono le loro mansioni? Ma soprattutto, che considerazioni fare prima di scegliere un servizio di consulenza piuttosto che un altro.

Prima di tutto cerchiamo di capire per quale motivo la consulenza business plan potrebbe aiutare un’azienda.

Consulenza business plan: a cosa serve? Perché è importante?

Consulenza business plan

Per quanto si possa immaginare l’importanza di un business plan, accade spesso che imprenditori e manager non ne possiedano uno poiché lo ritengano un di più. In realtà non potrebbe esserci errore più grande. Un business plan è uno strumento che non solo serve all’azienda, ma dovrà essere aggiornato con continuità. Non si può infatti pensare che una volta stilato questo documento, il suo contenuto potrà restare per sempre invariato. Ecco allora che qui subentrano le figure dei consulenti business plan. Sono degli esperti che si occupano esclusivamente della stesura di tali documenti e della loro gestione nel tempo.

Uno dei maggiori errori commesso da coloro che non si affidano ad un servizio di business plan consiste nell’aggiornare una volta ogni tanto il documento in questione, considerandolo alla stregua di un foglio di carta su cui riportare semplicemente le proprie strategie di business. In realtà dietro alla stesura di un piano simile c’è molto di più.

Un buon consulente sarà in grado di aiutarti a:

  • stabilire obiettivi validi
  • raggiungere finalità prestabilite dal tuo business plan
  • presentare un’idea a nuovi finanziatori

Scegliere il miglior servizio di consulenza: cosa considerare?

Consulenza business plan

Se siete dunque in procinto di scegliere un buon servizio di consulenza dovreste considerare alcuni fattori così da compiere la scelta migliore che possiate. Alcuni elementi chiave infatti rederanno un tale servizio di consulenza perfetto per le sue esigenze.

  • Il business plan non è un documento da redigere una volta sola

Questo è un punto chiave di una consulenza business plan. Il servizio al quale vi affiderete dovrà essere in grado di gestire, lungo un tempo medio il documento. Questo strumento infatti dovrà essere rielaborato ogni volta in caso di cambiamenti di strategia, o criticità sul luogo di lavoro. Infatti un business plan dovrebbe essere il riflesso anche dello stato di salute di un’azienda.

Cosa considerare?

  • La consulenza richiede conoscenza del mercato di concorrenza

Non si può di certo pensare di riuscire a stilare un documento come questo senza conoscere con precisione l’andamento del mercato? All’intero di un business plan devono esserci alcuni punti inequivocabili: strategia interna, ricerca di investitori, ottenimento di finanziamenti pubblici, finanziamenti bancari, ecc…

Il consulente che si occuperà di gestire il tutto dovrà essere in grado di comprendere le esigenze di mercato dell’azienda per la quale opera e proporre le giuste strategie d’azione. Quindi è chiaro che la figura alla quale si deciderà di affidare tale compito dovrà essere molto abile e dovrà disporre della giusta esperienza in merito. Infatti si deve considerare che scrivere un business plan per uso interno è assai diverso dallo stilare un documento per la ricerca di investitori.

  • Una figura del team deve gestire il lavoro

Un organizzazione piramidale è essenziale per il buon funzionamento di un’impresa, e questo è affare noto. Lo stesso vale per la stesura e la gestione del business plan. E’ giusto che ci sia una figura di riferimento che detenga le redini del progetto. Infatti, la gestione di un business plan si sviluppa su vari livelli.

Conclusioni

A questo punto siamo in grado di affermare che un business plan redatto da un team di esperti, piuttosto che da un commercialista, possa essere in grado di fornire la strumentazione giusta per un lavoro ottimale lungo il medio periodo. Un documento redatto da un gruppo di esperti permette una pianificazione accurata della strategia di marketing più adatta alle esigenze di ciascuna impresa. Quindi, un simile business plan deve essere provvisto di: business plan canvas, piano di marketing, e piano economico finanziario.

Ti potrebbe interessare anche: Cos’è il Business Model Canvas? Scopriamolo insieme!