Codice a barre per gestire il magazzino

Veronica Balzano 5 Novembre 2022 0 commenti

Codice a barre per gestire il magazzino. Sembra che utilizzare il codice a barre per la gestione del magazzino renda l’attività più efficiente. Cerchiamo di capire perché questa scelta comporta dei vantaggi e che operazioni semplifica.

Sappiamo che per gestire al meglio un magazzino è importante tener traccia di ogni singola attività che si svolge in esso. Per questo motivo è necessario tener traccia dei flussi in entrata e in uscita, la quantità della merce e le giacenze dei prodotti. Ma non solo, è necessario anche tracciare ogni singolo prodotto. Tutte queste attività possono essere rese più semplici e sicure tramite l’apposizione di un codice a barre su imballi e singoli prodotti.

Prima di procedere, cerchiamo di capire cosa sia effettivamente il codice a barre e perchè è così importante per la gestione del magazzino.

Codice a barre: cos’è?

Il codice a barre serve a fornire ad ogni prodotto una propria identità. Fornire a ciascun prodotto un codice univoco permette di velocizzare e snellire moltissime attività. Disponendo di un programma per la gestione di magazzino che implementa questa funzione è possibile generare ed assegnare un codice a barre a ciascun prodotto. Successivamente sarà possibile stampare l’etichetta e applicarla sulla confezione del prodotto. Insomma, stiamo parlando di una funzione davvero interessante.

Questi codici verranno poi letti da un lettore di codici a barre, che può essere fisso o manuale a seconda delle necessità d’uso. Nel momento in cui un prodotto viene scansionato mediante il suo codice a barre, si otterranno informazioni su di esse. Allo stesso modo, anche le giacenze di magazzino verranno monitorare e aggiornate.

Gestire magazzino con codice a barre

Cosa serve per gestire un magazzino con i codici a barre? Vediamo quali sono gli articoli che non possono mancare per una buona gestione del magazzino con codice a barre.

Etichette

Su ogni singolo prodotto deve essere posizionata un’etichetta che riporti il codice di identificazione del prodotto. Alcuni software prevedono la possibilità di stampare etichette personalizzate. Softshop in questo è una vera garanzia, il nostro programma per la gestione di magazzino permette di gestire le etichette in modo facile e veloce.

Lettore codice a barre

Affinché si possano leggere i codici a barre sui vari prodotti è necessario utilizzare uno strumento apposito. Stiamo parlando dello scanner che trasmetterà i dati al software permettendogli di aggiornare l’inventario. E’ possibile distinguere diverse tipologie di scanner. Ogni scanner è valido per una diversa situazione:

scanner fissi: ad esempio quelli delle casse del supermercato

scanner portatili: perfetti in magazzino, che permettono un’ottima mobilità

terminalini: lettori di codici a barre portatili dotati di memoria, in grado di assicurare massima indipendenza e libertà di movimento.

In ogni caso, il funzionamento di un lettore di codici a barre deve essere sempre lo stesso. Esso deve permettere di leggere informazioni circa il prodotto.

Software in grado di monitorare prodotti con codice a barre

Affinché quanto detto sopra sia possibile è necessario servirsi di un software che sia capace di leggere i codici a barre. Il Software in questione deve riuscire a tener traccia di ogni singolo prodotto, aggiornando man mano le quantità di merci stoccate. Il tutto avverrà in base alle scansioni dei prodotti in entrata e in uscita.

Tale attività può essere gestita anche mediante i fogli di calcolo, ma non è difficile pensare che in questo modo l’attività sarebbe più lunga e complicata da gestire. Mediante un giusto programma di gestione del magazzino, tutta l’attività sarà gestita al meglio delle sue potenzialità.

Un software gestionale come Softshop è la scelta perfetta per compiere al meglio questo tipo di attività. Le sue tante funzionalità consentono di tener traccia dei prodotti in tempo reale.

Finestra di configurazione etichette Softshop

Vantaggi

Grazie ai codici a barre è possibile:

  • regolare gli acquisti: grazie a questo controllo immediato è possibile tener traccia di tutto ciò che accade in magazzino, così da evitare di trovarsi con prodotti out of stok
  • tenere sott’occhio eventuali uscite non documentate
  • rendere possibile costante aggiornamento dell’inventario
  • regolare i movimenti in magazzino