Responsabile magazzino: che lavoro fa?

Roberta Fabozzi 5 Aprile 2022 0 commenti

Responsabile magazzino: che lavoro fa? Una domanda molto quotata cui cercheremo di dare una risposta. Vediamo insieme, passo dopo passo, in cosa consiste nello specifico questa posizione. Per gestireal meglio un magazzino occorrono diverse figure, fra cui un addetto che supervisioni tutte le aree della struttura.

Obiettivo di questo lavoro consiste nel garantire il perfetto funzionamento della struttura magazzino; sarà compito dell’addetto responsabile controllare che ogni passaggio venga effettuato correttamente, organizzando il flusso merci, ricezioni- spedizioni, gestendo il personale del magazzino.

Responsabile magazzino

Il manager di un magazzino o responsabile magazzino è colui che è responsabile dell’inventario e della distribuzione all’interno della sua struttura. Si assicura che tutti i prodotti siano immagazzinati correttamente, che gli standard di pulizia soddisfino o superino i regolamenti industriali stabiliti dai governi e dai partner commerciali, in modo da poter mantenere la coerenza tra le diverse sedi quando si spediscono le merci da un luogo all’altro; questo aumenta anche l’efficienza perché riduce il tempo sprecato ad aspettare in fila ai punti di controllo eccetera!

Il responsabile magazzino è responsabile di assicurare che l’inventario dell’azienda rimanga in ordine e a portata di mano. Si occupano di tutti gli aspetti, dalla ricezione di nuove spedizioni, all’immagazzinamento dei vecchi prodotti fino a quando non sono necessari di nuovo o venduti all’asta se le cose sono state troppo lente prima di allora; non può far male a nulla lasciarli esaurire lentamente!

Ruolo di grande responsabilità

Essere un responsabile magazzino significa gestire enormi volumi di prodotti, gestire gli ordini dei clienti e stare in cima ai livelli di stock. Non è un lavoro facile – ci sono molti aspetti che hanno bisogno di attenzione in ogni momento per il business così come le preoccupazioni per la sicurezza dei lavoratori nel caso in cui qualcosa vada storto durante il trasporto o i periodi di stoccaggio che potrebbero portare a grandi problemi in basso facendo errori con il controllo dell’inventario di conseguenza!

La gestione dei magazzini richiede reattività, mentre si mantengono le capacità organizzative; questo atto di bilanciamento non può aspettare fino al mattino se si vuole che le cose siano fatte correttamente ora, perché il tempo non è sempre ideale quando arriva proprio dal nulla nella tua giornata lavorativa.

Il responsabile magazzino, avrà la responsabilità di seguire tutti i seguenti passaggi della catena logistica aziendale all’interno di un magazzino:

  • Ricezione merci
  • Controllo merci
  • Stoccaggio merci
  • Picking merci
  • Imballaggio merci
  • Spedizione merci

Ciascun passaggio è funzionale al corretto andamento del magazzino, e deve essere svolto sulla base dei seguenti parametri:

  • Standard di qualità
  • Velocità delle operazioni
  • Livello di giacenza
  • Misurazione performance

Ciò vuol dire che l’addetto avrà il compito di gestire il transito merci tenendo sempre chiaro quelli che sono gli obiettivi aziendali. Tutti i prodotti in giacenza dovranno necessariamente rispettare i termini di consegna e spedizione; e per monitorare efficientemente ogni step, avrà anche l’incarico di visionare le performance finali della struttura.

Responsabile magazzino e gestione del personale

Oltre il controllo merci, rientra, inoltre, fra i suoi compiti la gestione del personale, e quindi sovrintenderà anche il lavoro dei magazzinieri e di tutti gli addetti alla logistica all’interno del deposito. Sotto le sue direttive, ci sono anche tutti gli impiegati all’ufficio spedizione; i fornitori, corrieri e ogni addetto esterno al carico/ scarico dipenderanno da lui.

Anche le turnazioni di lavoro del personale verranno organizzate e coordinate dal responsabile, così pure sarà suo compito aggiornare gli inventari. Nondimeno, il responsabile si preoccuperà che ogni suo sottoposto lavori rispettando le norme di sicurezza sul lavoro.

Fra le sue responsabilità, rientra anche la gestione del budget; potrebbe, infatti, scegliere di allocare differentemente le risorse a disposizione, a seguito di monitoraggio performance, con lo scopo di ottimizzare i processi.

Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento!