Magazzino alimentare e Haccp: Cosa bisogna fare?

autore articolo Lucia Di Noi data articolo 19 Settembre 2019 commenti articolo 0 commenti

Il sistema Haccp per magazzino alimentare è un’organizzazione atta a valutare situazioni rischiose per la salute dei consumatori.

I luoghi di stoccaggio alimentare sono i magazzini e i luoghi che sono soggetti alla conservazione di prodotti alimentari e bevande. Questi, infatti, hanno la necessità di osservare le regole di igiene e sicurezza.

Ricordiamo gli esercizi commerciali che trattano prodotti alimentari:

  • locali pubblici
  • mense
  • bar
  • fornai
  • cantine vinicole

Cosa non deve mai mancare nell’ Haccp di un magazzino alimentare?

La prima cosa da mantenere in un magazzino alimentare è l’assoluta pulizia tra le corsie che ospitano gli scaffali. In particolare le aree circostanti alle entrate come porte, finestre, stanze da bagno.

Una corretta manutenzione aiuta a tenere sotto controllo la situazione.

Inoltre gli scaffali devono essere in materiale lavabile in modo da permettere una facile pulizia e sanificazione.

Ogni scaffale deve avere un’adeguata distanza dal pavimento per evitare l’accumulo di polvere e parassiti.

La stessa attenzione va posta nei riguardi dei macchinari che vengono utilizzati nel magazzino alimentare.

E’ consigliabile effettuare almeno due volte al mese un controllo a pavimenti e soffitti. Anch’essi dovranno essere opportunamente puliti. Non bisogna dimenticare neanche le tapparelle e di sigillare eventuali crepe nelle pareti.

Ulteriori regole Haccp per il magazzino alimentare

Nei magazzini alimentari non devono essere presenti controsoffitti.

In caso si abbia una contro soffittatura, si dovrà provvedere a pianificare un adeguata pulizia degli stessi.

I controlli sulle scadenze degli alimenti devono essere effettuati regolarmente.

E’ importante effettuare un controllo su ogni prodotto in entrata.

La pulizia del magazzino deve essere eseguita utilizzando specifici prodotti conformi al Manuale di autocontrollo Haccp.

Inoltre andrà inserita nel manuale la descrizione tecnica dei prodotti utilizzati per eventuali controlli.

Bisognerà aggiungere anche la pianificazione della manutenzione degli strumenti.

Il controllo della temperatura dell’ambiente di stoccaggio con conservazione a breve termine o nel caso si tratti di alimenti non deperibili, non è indispensabile.

Haccp: per quali aziende di è obbligatorio?

Ogni operatore che faccia parte del settore alimentare è soggetto al rispetto delle norme di igiene e sicurezza.

Magazzino alimentare
Magazzino alimentare

Le categorie obbligate ad avere una Manuale Haccp sono le attività industriali adibite alla preparazione e confezionamento di prodotti alimentari.

Ogni magazzino che contiene alimenti è sottoposto all’obbligo del Manuale Haccp. Bisogna aggiungere anche le farmacie.

Come ottenere il Manuale di autocontrollo Haccp

Per avere il Manuale di autocontrollo Haccp in regola con le normative vigenti bisogna contattare un esperto della sicurezza alimentare. Il tecnico stilerà il Manuale Haccp adeguato alla situazione.

Il regolamento CE 852/04 stabilisce le regole per redigere il manuale. Una volta effettuati i controlli, il testo sarà stampato ed inviato al richiedente. La richiesta della stesura dell’ Haccp si può richiedere anche online.

Per informazioni utili sulla gestione del tuo magazzino clicca qui.