Cos’è la gestione del magazzino? Di cosa si tratta?

autore articolo Cindy Nicole data articolo 15 Marzo 2019 commenti articolo 0 commenti

Con gestione del magazzino non si intende solamente la struttura logistica preposta al controllo del flusso di merci in entrata e in uscita. Infatti, si tratta di un’attività più complessa, che fa parte dello stoccaggio, ovvero l’immagazzinaggio e la conservazione delle merci, e comprende anche la gestione delle scorte aziendali

La parola magazzino è di origine araba (makhzan) e significa letteralmente “deposito”.

Vi sono vari tipi di magazzino, ma quello più comune è quello interno all’azienda, chiamato anche “in conto proprio”.
Questa struttura aziendale è caratterizzata da un continuo processo che si può suddividere in 4 macro fasi:

  1. Ingresso: ricevimento del materiale e presa in carico a sistema
  2. Deposito: messa a magazzino secondo logiche di ottimizzazione
  3. Pianificazione: scelta delle spedizioni ed organizzazione delle attività
  4. Esecuzione: prelievo ed allestimento delle spedizioni

Inoltre, ci sono altre attività necessarie per una corretta ed efficace gestione dello stock e delle risorse di magazzino:

  1. Gestione della giacenza: attività che consentono di mantenere lo stock in perfetta efficienza
  2. Gestione dello spazio: configurazione ed organizzazione logica degli spazi fisici
  3. Lavorazioni: processi a valore aggiunto caratteristici di uno specifico settore

Durante il processo, ad ogni articolo viene assegnato un codice articolo univoco, associato ad una descrizione, una quantità e a delle coordinate utili per localizzare il pacco sugli scaffali e sui numerosi ripiani.

Caratteristiche e limiti del magazzino fisico

Perchè la gestione del magazzino è considerata l’attività più importante di un’azienda?

  1. -è molto onerosa e i maggiori sprechi aziendali si riscontrano nelle “movimentazioni inutili”
  2. -influenza pesantemente il ritorno sugli investimenti (Roi) e la redditività dei capitali investiti (Roa), e quindi consente di incrementare/diminuire i tuoi introiti
  3. -i problemi nella gestione del magazzino si ripercuotono subito sulla liquidità dell’attività
  4. -consente di raccogliere alcune indicazioni fondamentali per la corretta gestione dei processi aziendali

Quali sono gli errori più comuni nella gestione di un magazzino?

1.Sottovalutazione

Le materie prime non vengono ricambiate con la giusta frequenza e la merce mancante non subito rinnovata. Si procede con il nuovo ordine per il nuovo acquisto solo quando le merci sono completamente terminate. Questo errore dà una pessima immagine della tua impresa ai tuoi clienti.

2.Sopravvalutazione

E’ la tendenza ad esagerare negli ordini, nell’obiettivo di risparmiare il più possibile sul costo unitario di una merce.
Se si ha uno smaltimento veloce di un certo prodotto, poter acquistare un’offerta può essere molto vantaggioso. Ma nella maggior parte dei casi è meglio non sbilanciarsi troppo.

Qual è il problema principale che riguarda i magazzini? I COSTI!!!

Il magazzino interno all’azienda ha un costo di mantenimento elevato, che comprende:

  1. costo dell’affitto o dell’acquisto di capannoni appositi
  2. costi del personale
  3. costi per la manutenzione

I costi di gestione del magazzino sono generalmente descritti come una percentuale del valore dell’inventario su base annuale. Solitamente, si attestano su livelli piuttosto alti. È opinione diffusa che i soli costi di mantenimento rappresentino circa il 25% del valore delle scorte disponibili.

E allora…come va gestito al meglio un deposito?
Ovvero come si massimizza servizio al cliente, l’efficienza di produzione e/o acquisti e il profitto, minimizzando gli immobilizzi in scorte ?

L’alternativa: un software gratuito

E’ semplice: se si ha un magazzino più contenuto, si riducono i costi e si fanno arrivare più rapidamente i prodotti ai clienti.
Inoltre, una puntuale ed accorta gestione del magazzino deriva soprattutto dalla padronanza di certe informazioni.

In definitiva, qual è la soluzione?

Usare un software gestionale di magazzino che sostituisca o completi il magazzino fisico e che ti permetta di:

  • 1- caricare, scaricare e rendere i prodotti
  • 2- gestire i fornitori e i clienti
  • 3- gestire le categorie dei prodotti e le loro etichette
  • 4- avere informazioni statistiche tempestive, preziosissime per tue future scelte aziendali
  • 5- possibilità di creare le fatture i DDT

!!!TUTTO QUESTO GRATIS PER SEMPRE!!!

Infatti, con la nostra versione gratuita avrai un supporto fondamentale per ottimizzare l’utilizzo delle risorse del tuo deposito e potrai raggiungere molteplici obiettivi, tra i quali:

  1. avere sotto controllo la tua liquidità di cassa, ma allo stesso tempo un magazzino ben fornito
  2. avere la scorta giusta al momento giusto, e quindi una giacenza e uno smaltimento corretto
  3. fare degli acquisti più consapevoli, grazie alle informazioni fornite dal nostro software
  4. aumentare il tuo ritorno sugli investimenti (Roi) e la redditività dei capitali investiti (Roa).
  5. capire se un’offerta sul lotto di acquisto conviene davvero
  6. ridurre i costi, e quindi massimizzare i profitti

Secondo una recente analisi, nessuna azienda installa un gestionale di magazzino per meno di cinque anni. Quindi, già che ci sei, butta un occhio anche sulle nostreversioni a pagamento, con meno limitazioni e più funzioni!