Cos’è la gestione del magazzino? Di cosa si tratta?

Cindy Nicole 9 Maggio 2022 0 commenti

Gestione del magazzino, in cosa consiste quest’attività? Con gestione del magazzino non si intende solamente la struttura logistica preposta al controllo del flusso di merci in entrata e in uscita.

Il magazzino è un difficile e delicato equilibrio tra controllo, velocità, reattività alle esigenze dei clienti. Può essere considerato la “spina dorsale” di qualsiasi business perché fornisce stabilità in tempi in cui il caos altrimenti regnerebbe sovrano!
Sia le merci in arrivo che i prodotti in uscita hanno bisogno di un’attenta coordinazione l’uno con l’altro se vogliamo che questo compito critico sia fatto in modo abbastanza efficiente senza perdere troppo denaro o tempo a causa dell’etica di lavoro disattenta dei dipendenti sul posto che dovrebbero gestire tali operazioni ma spesso non si danno abbastanza compiti in anticipo in modo che tutto venga fatto subito

Infatti, si tratta di un’attività più complessa, che fa parte dello stoccaggio, ovvero l’immagazzinaggio e la conservazione delle merci, e comprende anche la gestione delle scorte aziendali

Come proprietario di un’azienda, è importante mantenere un sistema efficiente di gestione dell’inventario. Questo vi aiuterà a rimanere organizzati e ad evitare qualsiasi costo inutile dovuto a scorte in eccesso che possono andare a male o rovinarsi in magazzino prima di essere vendute a prezzi ridotti per mancanza di domanda del prodotto.

Gestione del magazzino: come renderla al meglio?


Mantenere registri aggiornati su tutti i prodotti immagazzinati aiuta a ridurre i rischi assicurando che non ci siano carenze quando sono più necessari; fornendo anche informazioni accurate su quanto ogni articolo dovrebbe essere venduto in base alle sue condizioni (nuovo o usato). Con questa conoscenza disponibile a portata di mano – sia online tramite tablet integrati nei PC industriali

La parola magazzino è di origine araba (makhzan) e significa letteralmente “deposito”. Una frase che descrive qualcosa che viene conservato per un uso futuro, come le monete in una scatola o i libri sugli scaffali.

Vi sono vari tipi di magazzino e di conseguenza diversi modi di procedere in un’operazione di gestione del magazzino.

Il modo migliore per gestire un magazzino è categorizzare tutto il vostro inventario in base alle sue esigenze di stoccaggio. Poi, si può procedere di conseguenza: se è sensibile al tempo e ha bisogno di un accesso immediato, allora assegna quel particolare tipo di articolo in uno o più bidoni vicino alla parte anteriore, dove i dipendenti che ottengono la prima raccolta possono essere in grado di individuarli più velocemente senza aprire ogni pacchetto; mentre gli articoli più pesanti probabilmente avranno bisogno di spazi più grandi in modo da non causare arretrati nelle zone di carico.

Uno dei modi migliori per gestire un magazzino, nonché quello più comune è quello interno all’azienda, chiamato anche “in conto proprio”.
Questa struttura aziendale è caratterizzata da un continuo processo che si può suddividere in 4 macro fasi:

  1. Ingresso: ricevimento del materiale e presa in carico a sistema
  2. Deposito: messa a magazzino secondo logiche di ottimizzazione: Le logiche di ottimizzazione del magazzino aziendale sono complesse e difficili da gestire per molti. Il processo di ottimizzazione di una struttura può essere fatto in diversi modi, tuttavia il modo più comune è attraverso l’analisi basata sul flusso che traccia ogni pezzo di inventario mentre entra o esce da una posizione all’interno dello spazio fisico dell’organizzazione – questo include sia i materiali in entrata che vengono immagazzinati fino a quando sono necessari (istruzioni lasciate sugli scaffali?) sia i prodotti in uscita che aspettano il loro turno in un altro punto di destinazione come i contatori di ritiro dei clienti ecc. Tuttavia questi tipi di logistica hanno poco senso senza prendere i livelli di contributo individuale delle risorse per quanto riguarda il conteggio del tonnellaggio.
  3. Pianificazione: scelta delle spedizioni ed organizzazione delle attività
  4. Esecuzione: prelievo ed allestimento delle spedizioni: Il processo di prelievo degli articoli da spedire, poi di riporli nei loro posti appropriati in un centro di adempimento ideale è dove entrano in gioco i picker! Di solito sono assunti per contratto o su base temporanea; tra le altre cose faranno compiti come scaricare i camion con i pacchi in arrivo alle banchine di carico, togliere i prodotti dagli scaffali in modo che l’inventario possa girare più velocemente tra i turni (facilitando la congestione), spostare i pallet all’interno degli edifici – il tutto mentre osservano le norme di sicurezza che sono cruciali per mantenere tutti al sicuro in questo ambiente pieno di compiti.

Inoltre, ci sono altre attività necessarie per una corretta ed efficace gestione del magazzino nonché dello stock e delle risorse di magazzino:

  1. Gestione della giacenza: attività che consentono di mantenere lo stock in perfetta efficienza

È importante mantenere il tuo stock in perfetto stato di funzionamento. Ecco alcune cose che puoi fare:

  • Controllare sempre che non ci siano crepe o perdite prima di usarlo
  • Conservare ad una temperatura compresa tra i 15 e i 30 gradi Fahrenheit; evitare gli estremi che potrebbero rompere l’elasticità delle parti in gomma che le fanno incrinare più facilmente di quando sono fresche di fabbrica

Ancora… per garantire una buona gestione del magazzino puoi monitorare…

  1. Gestione dello spazio: configurazione ed organizzazione logica degli spazi fisici
  2. Lavorazioni: processi a valore aggiunto caratteristici di uno specifico settore

Durante il processo, ad ogni articolo viene assegnato un codice articolo univoco, associato ad una descrizione, una quantità e a delle coordinate utili per localizzare il pacco sugli scaffali e sui numerosi ripiani.

Caratteristiche e limiti del magazzino fisico

Perchè la gestione del magazzino è considerata l’attività più importante di un’azienda?

La gestione del magazzino è una delle attività più importanti in qualsiasi azienda, perché ha un impatto immenso su come funziona un business. Le persone giuste che hanno la responsabilità dei compiti del magazzino possono fare o rompere se il loro datore di lavoro prospera – questo significa che devono sempre rimanere aggiornati ed essere preparati in ogni momento!


I magazzini hanno bisogno di un’attenzione costante da parte di esperti che sappiano cosa deve accadere prima di qualsiasi altra cosa, in modo che tutto scorra senza intoppi con il minimo tempo di inattività possibile; tuttavia a volte i disastri si verificano nonostante i nostri migliori sforzi (sistemi di dati di inventario anziani). Il magazzino fornisce anche materie prime che non sono in parte immagazzinate altrove, come le scorte in eccesso/articoli secondari.

L’attività più importante in qualsiasi azienda è la gestione dell’inventario. Questo include decidere quando acquistare i prodotti, immagazzinarli correttamente e assicurarsi che siano facilmente accessibili per i clienti che vogliono i loro articoli il prima possibile
Il successo di un’azienda dipende dall’efficienza con cui gestisce i suoi beni – compresi i beni fisici come i serbatoi o i libri che vengono stoccati nei magazzini con i fornitori in modo che gli acquirenti possano trovare ciò che stanno cercando rapidamente senza avere troppe opzioni!

  1. -è molto onerosa e i maggiori sprechi aziendali si riscontrano nelle “movimentazioni inutili”
  2. -influenza pesantemente il ritorno sugli investimenti (Roi) e la redditività dei capitali investiti (Roa), e quindi consente di incrementare/diminuire i tuoi introiti
  3. -i problemi nella gestione del magazzino si ripercuotono subito sulla liquidità dell’attività
  4. -consente di raccogliere alcune indicazioni fondamentali per la corretta gestione dei processi aziendali

Quali sono gli errori più comuni nella gestione di un magazzino?

1.Sottovalutazione

Le materie prime non vengono ricambiate con la giusta frequenza e la merce mancante non subito rinnovata. Si procede con il nuovo ordine per il nuovo acquisto solo quando le merci sono completamente terminate. Questo errore dà una pessima immagine della tua impresa ai tuoi clienti.

2.Sopravvalutazione

E’ la tendenza ad esagerare negli ordini, nell’obiettivo di risparmiare il più possibile sul costo unitario di una merce.
Se si ha uno smaltimento veloce di un certo prodotto, poter acquistare un’offerta può essere molto vantaggioso. Ma nella maggior parte dei casi è meglio non sbilanciarsi troppo. Quando si avvia un’attività, ma non solo in una fase iniziale, è molto importante considerare diversi fattori. Uno tra questi è ad esempio non eccedere con il quantitativo di merce ordinata. In alcuni casi infatti si può pensare che acquistando molta merce ci si possa avvantaggiare il lavoro. In realtà, se quest’ultima non sarà smaltita entro tempo si produrrà un danno.

Qual è il problema principale che riguarda i magazzini? I COSTI!!!

Il magazzino interno all’azienda ha un costo di mantenimento elevato.

È difficile battere un’azienda che ti copre le spalle!
Un deposito è ottimo per custodire le cose e prevenire le perdite, ma ci sono alcuni contro. Le strutture in-house potrebbero avere i costi più alti rispetto alle opzioni di terze parti – che possono variare ampiamente l’una dall’altra nel prezzo perché sono di proprietà privata contro quelle quotate in borsa (o altrimenti decentralizzate).

Il costo di mantenimento comprende:

  1. costo dell’affitto o dell’acquisto di capannoni appositi
  2. costi del personale
  3. costi per la manutenzione

I costi di gestione del magazzino sono generalmente descritti come una percentuale del valore dell’inventario su base annuale. Solitamente, si attestano su livelli piuttosto alti. È opinione diffusa che i soli costi di mantenimento rappresentino circa il 25% del valore delle scorte disponibili.

E allora…come organizzare al meglio la gestione del magazzino?
Ovvero come si massimizza servizio al cliente, l’efficienza di produzione e/o acquisti e il profitto, minimizzando gli immobilizzi in scorte? Esiste un modo per ovviare a tutti questi elementi critici. Stiamo parlando della scelta di un valido programma per la gestione del magazzino. Grazie ad un simile strumento è possibile organizzare e gestire al meglio ogni singola sezione del magazzino al meglio, ottimizzandone tempi e costi.

L’alternativa: un software gratuito per la gestione del magazzino

E’ semplice: se si ha un magazzino più contenuto, si riducono i costi e si fanno arrivare più rapidamente i prodotti ai clienti.
Inoltre, una puntuale ed accorta gestione del magazzino deriva soprattutto dalla padronanza di certe informazioni.

In definitiva, qual è la soluzione per la gestione del magazzino?

Usare unsoftware gestionale di magazzino che sostituisca o completi il magazzino fisico e che ti permetta di:

  • 1- caricare, scaricare e rendere i prodotti
  • 2- gestire i fornitori e i clienti
  • 3- gestire le categorie dei prodotti e le loro etichette
  • 4- avere informazioni statistiche tempestive, preziosissime per tue future scelte aziendali
  • 5- possibilità di creare le fatture i DDT

!!!TUTTO QUESTO GRATIS PER SEMPRE!!!

Infatti, con la nostra versione gratuita avrai un supporto fondamentale per ottimizzare l’utilizzo delle risorse del tuo deposito e potrai raggiungere molteplici obiettivi, tra i quali:

  1. avere sotto controllo la tua liquidità di cassa, ma allo stesso tempo un magazzino ben fornito
  2. avere la scorta giusta al momento giusto, e quindi una giacenza e uno smaltimento corretto
  3. fare degli acquisti più consapevoli, grazie alle informazioni fornite dal nostro software
  4. aumentare il tuo ritorno sugli investimenti (Roi) e la redditività dei capitali investiti (Roa).
  5. capire se un’offerta sul lotto di acquisto conviene davvero
  6. ridurre i costi, e quindi massimizzare i profitti

Secondo una recente analisi, nessuna azienda installa un gestionale di magazzino per meno di cinque anni. Quindi, già che ci sei, butta un occhio anche sulle nostre versioni a pagamento, con meno limitazioni e più funzioni!

Non dimenticare di visitare il nostro sito ufficiale 8byte