Arredo centro estetico: come creare un locale rilassante e piacevole

autore articolo Alex data articolo 4 Agosto 2020 commenti articolo 0 commenti
arredo centro estetico

Arredo centro estetico è questo il dilemma ad oggi per moltissime persone. Cercare in tutti i modi di creare un ambiente rilassante, piacevole e armonico, soprattutto se si è alle prime armi nel settore non è sicuramente un gioco da ragazzi. Gli obiettivi per progettare un buon centro estetico comunque sono quelli che vi abbiamo appena menzionato.

In ogni caso, quando si è alle prese con l’allestimento di un simile locale è necessario curare tutto nei minimi dettagli. Non solo l’arredo del centro estetico deve rispettare standard elevati, ma anche l’organizzazione interna dello stesso non può essere da meno. A tal proposito non si può prescindere dalla perfetta gestione del magazzino interno. In questo potrebbe essere di grande aiuto un buon software gestionale, grazie al quale sarà possibile gestire in modo impeccabile ogni sezione dell’attività.

Arredo centro estetico: scopriamo cosa c’è da sapere sull’organizzazione, ecco tutti i dettagli

Prima di tutto è fondamentale stare attenti a ciò che far sentire maggiormente la gente a proprio agio.

Avere un centro estetico non è semplice come in tanti pensano. Bisogna valutare con la massima attenzione gli spazi a disposizione di lavoro, ergonomia, praticità di manovra e funzionalità. La scelta dei materiali è importantissima, le luci, i colori, tutto dev’essere abbinato alla perfezione.

Per quanto riguarda la divisione delle cabine si può fare tramite pareti realizzati in materiali cartongesso, progettate ovviamente da esperti del settore.

All’interno fra le altre cose devono essere presenti le cabine con lettini massaggi di qualità, in metallo o legno, poltrone pedicure, poltrone trucco, tavoli dove poter ricostruire le unghie, lettini dove rilassarsi, carrelli, mensole e mobili con lavello.

Altri oggetti fondamentali che devono assolutamente esserci in un centro estetico sono:

arredo centro estetico
  • Vaporizzatori viso;
  • Lampade ingrandimento;
  • Autoclave;
  • Lampada germicida,
  • Scalda Salviette;
  • Presso terapia;
  • Scalda cera;
  • Sterilizzatore al quarzo;
  • Elettrostimolazione;
  • Inoforesi;
  • Alta frequenza.

Una particolare attenzione va messa anche per quanto concerne la realizzazione dell’ingresso del centro estetico, con reception, poltrone dove far attendere le persone, guardaroba e zone riservate ai prodotti più venduti.

Come detto in precedenza, non si può pensare di allestire un centro estetico senza predisporre un magazzino ben fornito e organizzato. Deve esserci una sezione del locale all’interno della quale poter ripartire prodotti, scorte prodotto e macchinari in disuso. Ovviamente, per rendere il lavoro più semplice e riuscire a gestire al meglio tutti questi aspetti potrebbe essere davvero utile ricorrere all’uso di un gestionale di magazzino!

Conclusioni

Avere un centro estetico richiede lavori importanti in particolar modo all’inizio se si vuole attirare più clientela possibile. Per aiutarvi nella programmazione di ogni passo esistono anche programmi appositi che vi vengono in soccorso. Noi personalmente vi consigliamo di scaricare il gestionale Softshop che potete trovare al seguente indirizzo.