Recupero crediti in azienda: come funziona?

autore articolo Veronica Balzano data articolo 20 Maggio 2022 commenti articolo 0 commenti

Recupero crediti in azienda. Affinché un’azienda funzioni al meglio delle sue possibilità è necessario adottare una politica vincente in termini di gestione dei crediti. A tal proposito deve esserci una sinergia tra diversi profili che si occupano di tali attività. I crediti hanno un costo che aumenta con il crescere dei tempi di adempimento dei debitori. Qualora ci fosse un probelma all’interno di questo settore si possono creare delle difficoltà in termini di gestione del budget e simili. Ovviamente, il problema diventa ancora più grave nel caso in cui si tratti di morosità inerenti ai clienti più importanti per la gestione dell’azienda. Quindi, in base a quanto detto possiamo capire quanto sia importante organizzare bene questo aspetto.

Recupero crediti in azienda

recupero crediti in azienda

Recupero crediti in azienda

Per questo motivo, ogni singola situazione va sempre attentamente gestita e analizzata tenendo conto delle conseguenze che possono derivare da simili inadempimenti. L’analisi e il monitoraggio dei crediti aziendali è utile per le scelte generali, ma non sufficiente per gestire al meglio il fenomeno. E’ necessario svolgere anche una verifica e un’analisi della situazione del singolo cliente e dei crediti nei suoi confronti.

Si dovrà anche tenere conto, oltre che dei dati di base (dati anagrafici, fiscali ecc.) del fatturato annuo, del numero dei dipendenti, dei principali fornitori e clienti, del giro di affari annuo previsto, delle referenze bancarie, dell’attività svolta ecc.

Recupero crediti in azienda

Quindi, si dovranno classificare i debitori, attribuendo a ciascuno di essi una sogli di credito massima, dato fondamentale a cui far riferimento.

L’analisi dei crediti per singolo cliente deve far in modo di comprendere il ritardo nei pagamenti, o l’incapacità di completare dei pagamenti in tempi prestabiliti, oppure problematiche di natura contrattuale. Quindi, mediante questo esame analitico si analizzeranno situazioni in cui eventuali problemi fatti presente dal cliente sono reali, oppure sono delle “scuse” per giustificare eventuali ritardi.

La gestione dei crediti in azienda

Recupero crediti in azienda

L’attività di gestione di crediti deve portare ad assicurare la redditività. Affinché si giunga a questo fine è necessario analizzare diversi aspetti, tra cui: tener conto della complessità della questione, assicurarsi che la struttura adoperata per la gestione dei crediti sia finalizzata all’accumulo di reddito.

Questa figura non dovrà occuparsi dell’intero processo, poiché alla fine di tutto l’avvocato parteciperà e concluderà la questione. Il consiglio è quello di affidarsi a figure che siano interne all’azienda, anche se è possibile riferirsi a figure esterne che svolgano questo compito su richiesta. In ogni caso è necessario creare una gerarchia all’interno di questo contesto così che ognuno abbia il proprio ruolo.

Recupero crediti giudiziale e stragiudiziale

Possiamo distinguere due tipologie di recupero crediti, quello giudiziale e quello stragiudiziale.

Stragiudiziale

Il recupero crediti stragiudiziale (o extragiudiziale) consiste nell’attività finalizzata a stimolare in modo diretto l’adempimento spontaneo a eventuali debiti contratti dai debitori, senza dover ricorrere alla fase legale. In questo caso si compie quest’attività sfruttando le risorse interne di un’azienda oppure servendosi di risorse interne.

Recupero crediti in azienda


Il recupero crediti stragiudiziale, quindi, consente di stabilire con il debitore un contatto (telefonico, scritto, o di persona) con il fine di risolvere eventuali questioni in sospeso. Di solito le faccende si dovrebbero risolvere in questo modo, ma è anche possibile che la faccenda si faccia più complessa, soprattutto qualora il debitore si lamenta di problemi di liquidità.
Generalmente, quando si ha a che fare con creditori difficili è necessario ricorrere ai servizi di avvocati e psicologi.

Pro e contro

Recupero crediti in azienda

Vediamo prima di tutto quali sono i vantaggi di questo tipo di pratica:

  • è meno costoso rispetto all’azione legale;
  • è più veloce di una procedura giudiziaria;
  • si può svolgere con risorse interne all’azienda
  • aumenta le possibilità di mantenere il rapporto commerciale con il cliente-debitore
  • può essere utile per capire la natura del debito

Gli svantaggi invece sono:

  • è più difficile perché richiede capacità di negoziazione che non tutti hanno
  • se non viene fatto nel modo corretto può creare difficoltà in termini di recupero
  • potrebbe non essere idonea a defiscalizzare il credito.

Giudiziale

Recupero crediti in azienda

Questo tipo di recupero crediti avviene invece mediante pratiche giudiziarie, facendo ricorso alle strumentazioni di legge. Infatti questo tipo di processo deve essere compiuto esclusivamente da avvocati specializzati. Affinché si possa mettere in atto questo tipo di pratica è necessario disporre di tutta la documentazione adeguata. Bisogna quindi disporre di:

  • copia delle fatture e degli eventuali d.d.t.;
  • copia contratto e/o ordine o preventivo accettato dal cliente;
  • estratto autenticato dei registri Iva;
  • scambio di corrispondenza (anche via e-mail) con il debitore;

Ti potrebbe interessare anche: Crediti commerciali: cosa sono?