Magazzino,gestione e consigli da tenere presente

autore articolo Lucia Di Noi data articolo 13 Luglio 2019 commenti articolo 0 commenti

Magazzino e gestione:Gestire un magazzino costituisce una parte importantissima per ogni azienda ma viene spesso sottovalutata con gravi ripercussioni finanziarie per la propria attività.

Vi sono differenti aspetti da valutare con attenzione costantemente: l’esecuzione di lavori di manutenzione, la formazione del personale che sarà poi responsabile di : trasporto, ricezione, acquisti, controllo delle scorte, stoccaggio e distribuzione della merce.
La quantità di lavoro e di mansioni aumenta, ovviamente, con il progredire della struttura.

Ma quali sono i punti fondamentali da tenere in considerazione?

  • Documenti di gestione del magazzino
  • Magazzinieri e personale addetto
  • Sicurezza del magazzino
  • Logistica del magazzino

Documenti di gestione del magazzino :quali sono?

  • Documento di trasporto o DDT: il documento per il trasporto delle merci (sostituibile solo dalla fattura accompagnatoria).
  • Fatture di acquisto e vendita.
  • Inventario: una lista aggiornata di tutti i prodotti in magazzino necessaria per controllare le scorte.
  • Ordini o comande

Bisogna stare sempre molto attenti alla merce in arrivo e verificare che il DDT o la fattura accompagnatoria coincidano effettivamente con la merce arrivata. Prevedi dei limiti di scorta minima raggiunti per non rischiare di rimanere senza merce e fai l’inventario frequentemente.

Valuta l’utilizzo di software per gestire il magazzino. L’uso di un software può semplificare notevolmente tutte le mansioni.

Magazzinieri e personale: seleziona il personale con oculatezza e ricorda di effettuare una valutazione del personale senza però creare un atmosfera opprimente.

Magazzino gestione e Sicurezza

La sicurezza è fondamentale. Mantieni gli spazi ordinati e eviterai incidenti e assicurati che il personale abbia le certificazioni adeguate per l’uso degli strumenti adeguati al lavoro che dovranno compiere.

  • Mai dimeticare le dovute protezioni.
  • Pianifica revisione e manutenzione periodica di veicoli, macchinari, attrezzature.
  • Assicurati che tutte le misure per la sicurezza funzionino correttamente.
  • Segnala tutti i malfunzionamenti tempestivamente.

Logistica

  • Usa solo le aree designate allo stoccaggio merce.
  • Controlla gli imballaggi per eventuali danni.
  • Registra le date delle ispezioni.

Il tasso di rotazione del magazzino è un indice fondamentale e permette di tenere sotto controllo quanto tempo passi tra il consumo e il rifornimento del magazzino.Alcuni articoli potrebbero avere una rotazione più veloce rispetto ad altri che potrebbero rimanere fermi per un lungo periodo di tempo.
Ricorda sempre di stabilire il punto di riordino ovvero il livello di scorte a magazzino oltre il quale è necessario emettere un nuovo ordine .

Classifica i prodotti

Si potrebbe effettuare una suddivisione in tre categorie per valutare il loro grado di importanza economica.

  • articoli di importanza primaria, con il più alto valore di fatturato;
  • articoli di importanza secondaria;
  • gli articoli con il minor valore di consumo annuo.

Assicurati di avere e di prevedere la presenza di articoli di importanza primaria costante in magazzino.
Calcola i costi di mantenimento delle scorte ovvero di ordinazione, mantenimento, deficit e ordinazione.
I costi di ordinazione si dividono in costi d’acquisto, ovvero i costi legati al rapporto con i fornitori e costi di approvvigionamento generati da tutte le attività necessarie a far giungere la merce in tempo.

Abbiamo visto alcuni punti fondamentali utili alla gestione di un magazzino ma ovviamente ci possono sempre essere degli imprevisti. L’importante è affrontare il tutto con calma e razionalità
Oramai è impensabile stare dietro a tutto il carico di lavoro che comporta la gestione di un magazzino senza l’utilizzo di un buon software gestionale.Il programma ideale ti aiuta a far fronte a gestione della logistica e costi di gestione. Tienilo presente!