Fatture e DDT: caratteristiche principali

admin 2 Settembre 2022 0 commenti

Fatture e ddt: cosa c’è da sapere? Vediamo insieme nel dettaglio, in questo articolo, le caratteristiche fondamentali di due documenti importanti come fatture e ddt.

La fattura

Questo è, di fatto, un importantissimo documento fiscale obbligatorio che emette un soggetto fiscale. Con la finalità di comprovare un avvenuta cessione di beni o prestazione di servizi e da diritto a chi emette questo documento di riscuotere il prezzo della prestazione. L’ emissione di una fattura viene chiamata fatturazione. La fattura è formata da una parte descrittiva e una parte tabellare. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere su fatture e ddt.

SOFTSHOP  può gestire fatture e ddt, ovvero documenti di trasporto, in automatico.
Il documento fiscale verrà prodotto in più copie per consentire la raccolta negli archivi del venditore e del compratore. La fatturazione digitale avviene tramite files pdf.

Il Modulo Fatture consente di emettere e conservare le vostre fatture di vendita, in modo semplice e veloce; tutti i dati infatti, vengono inseriti tramite una finestra che richiama l’aspetto della fattura finale, ideale per la stampa.

NOTA: con la versione Gratuita, è possibile emettere fino a un massimo di 50 fatture; tale limite non è superabile, anche cancellando una o più fatture.

Per visualizzare i prodotti di una fattura, occorre spuntare l’opzione Visualizza prodotti nella Fattura dopo avere selezionato (cliccandovi sopra) una fattura.Per visualizzare quelle di altri anni o periodi, occorre effettuare una ricerca per Data, e poi sulla finestra che si apre potrete utilizzare le due icone a calendario di Data Inizio e Data Fine e infine premere sul bottone cerca.

Il documento di Trasporto

Abbreviato per comodità  in DDT,  ha sostituito dal 1996 la bolla di accompagnamento, abrogata dal 27 settembre del 1996.

Questo documento viene redatto per giustificare il trasferimento di un materiale da un cedente ad un cessionario attraverso un trasporto, che potrà essere effettuato in conto proprio dal cessionario della merce o dal cedente, oppure affidato ad un vettore (trasportatore). Il documento, emesso prima della consegna della merce, deve indicare tutti gli elementi principali dell’operazione.

Il DDT è in formato libero, le dimensioni o la grafica dello stesso sono a discrezione di chi lo emette, e deve redatto emesso in almeno due copie: una per il mittente, l’altra per il cessionario che la porterà con se durante il trasporto della merce. L’eventuale terza copia sarà prodotta per il vettore ed utilizzata dallo stesso successivamente per comprovare l’avvenuto servizio.

Deve riportare i seguenti dati:

Il Numero progressivo
La Data
Generalità del cedente, del cessionario e dell’eventuale incaricato al trasporto
Quantità dei beni trasportati
Descrizione dei beni trasportati
Motivo del trasporto (vendita, conto lavorazione, prestito d’uso, ecc.)

Fatture e ddt

Il DDT

Il DDT come detto è un documento che certifica l’avvenuto trasferimento delle merci dal venditore all’acquirente. Esso può essere emesso sia in formato cartaceo sia in formato digitale.

Esso può essere trasmesso in diverse modalità:

  • a mano dal vettore;
  • via mail;
  • tramite fax dal venditore. 

Passiamo ora a fornire qualche informazione aggiuntiva circa le normative relative il DDT.

Il DDT deve essere consegnato prima della merce mandata da venditore ad acquirente. In base a quanto sancito dalle norme previste, il DDT può essere emesso nel momento stesso della partenza della spedizione delle merci o può viaggiare insieme alle merci da consegnare. Molto più di frequente si predilige questa seconda opzione e in questo modo il trasportatore giunge nella sede di stoccaggio dell’acquirente, consegna il ddt e il responsabile del magazzino, a sua volta, controlla la quantità di merce da scaricare.

A questo punto, vengono effettuati tutti i dovuti controlli sulla merce e relativa quantità, l’acquirente firma il DDT e ne consegna una copia al vettore che ha effettuato il trasporto. Una volta svolto tale passaggio, il DDT assume valore di una vera e propria ricevuta di avvenuta consegna della merce. 

Adempimenti Fatture e DDT: essenziali per una buona gestione interna del business

Quando ci si trova a dover gestire un business, di qualsiasi entità esso sia, è necessario svolgere una serie di adempimenti fiscali e burocratici affinché sia sempre tutto in perfetto ordine. In tal senso le operazioni connesse al processo di fatture e DDT hanno una rilevanza di non poco conto.

Spesso tener traccia di queste operazioni, monitorandole e gestendole al meglio non è poi così semplice. E’ necessario così svolgere diversi compiti simultaneamente. Ma come riuscire a gestire tutto nel miglior modo possibile? Potrebbe essere utile rivolgersi ad un programma esterno. A tal proposito possiamo parlare di software per la gestione di magazzino, i quali si occupano di fornire un valido aiuto relativo al processo di organizzazione interna del lavoro di una qualsiasi impresa.

Generalmente questi programmi offrono una risposta essenziale ad una serie di operazioni. Tra le tante funzioni promesse da un simile software è possibile identificare anche le funzioni relative ai processi di fatturazione elettronica e DDT.

Uno dei migliori programmi in commercio è Softshop

prova la versione demo gratuita di Softshop

Si tratta di un valido programma gestionale, perfetto per rispondere a diverse esigenze funzionali, strutturali e operative in tempi ottimali e modalità semplificate.

DDT e fatturazione elettronica con Softshop

Scaricando Softshop potrai gestire:

  • modulo DDT: Creazione, modifica ed eliminazione dei DDT, con la possibilità di scaricare i prodotti contenuti anche successivamente.
  • modulo fatture: emissione, ricezione di un numero illimitato di fatture con annesse ulteriori funzionalità
Scarica la versione demo di Softshop

Visita il sito del produttore 8byte