E mail marketing: strategia vincente per le aziende

autore articolo Veronica Balzano data articolo 14 Aprile 2022 commenti articolo 0 commenti

E mail marketing cos’è e a cosa serve? Un’azienda deve servirsi di strategie e tecniche efficaci per rendere al meglio il proprio business. Per questo motivo vengono implementate diverse tecniche che consentano uno sviluppo costante e all’avanguardia. Ecco spuntare allora il discorso sulle tecniche di social management, o più in generale digital marketing.

Questo è un mondo nuovo dove le classiche forme di marketing non hanno più la risonanza che avevano in passato. Se in precedenza una campagna pubblicitaria su cartelloni e volantini produceva grossi risultati, oggi non è più così! Per questo motivo è importante che ogni azienda, soprattutto quelle operanti nel settore informatico o delle telecomunicazioni si avvicinino a queste nuove forme di comunicazione digitale.

Questa versione moderna del marketing tradizionale non fa altro che aprire la strada ad una serie di altrettante nuove idee. In questo contesto è possibile implementare anche una strategia connessa al modo di scrivere e mail. A tal proposito stiamo parlando di e mail marketing.

Cos’è l’e mail marketing: i fondamenti

e-mail marketing

Tra i principi fondamentali dell’e mail marketing vi è la capacità di mantenere un contatto diretto e continuo con i propri clienti. In questo modo infatti si comunicherà in modo costante con la propria lista di contatti fornendo loro nuove informazioni riguardo promozioni e offerte. Ma non solo, l’obiettivo di questa tecnica è anche quello di trovare nuovi potenziali clienti. Infatti creando un database di nuovi contatti è possibile inviare e mail che possano raggiungere altrettanti acquirenti.

I tre principi dell’ e mail marketing

Vediamo quali sono i principi fondamentali dell’e mail marketing:

  • rispetto per i clienti e per la loro privacy
  • capacità di fornire loro informazioni mirate e interessanti
  • capacità di personalizzare la comunicazione di volta in volta

Stiamo parlando di un tipo di strategia di marketing che può produrre validi risultati solo a patto che vengano rispettate alcune direttive. La pianificazione di mail prive di contenuti informativi o prive di immagini o ancora eccessivamente cariche di elementi possono produrre un effetto indesiderato portando gli utenti a non tollerare la ricezione di tali mail.

Quindi parliamo di rispetto per i clienti e per la loro privacy. E’ molto importante che le volontà degli utenti vengano rispettate. Se questi ultimi manifestano il desiderio di non ricevere più aggiornamenti tramite mail è necessario che le loro esigenze vengano soddisfatte.

A ciò si aggiunge il fatto che non è ovviamente poco consigliabile proporre agli utenti contenuti noiosi e poco informativi. L’utente quando riceve una mail vuole comprendere in modo semplice e veloce il contenuto. Nel caso in cui la mail contenga offerte o promozioni è importante fornire all’utente la possibilità di aver accesso ad un canale preferenziale attraverso il quale poterne usufruire.

Infine parliamo di personalizzazione del contenuto. Con tale questione ci riferiamo alla possibilità di riuscire a fornire ad un contenuto di e-mail marketing una forma personalizzata per ciascun utente. Ricevendo un messaggio di posta elettronica personalizzato è maggiormente possibile che un utente senta proiettata su di sé l’attenzione da parte dell’azienda. In questo modo potrebbe essere più propenso nel proseguire la lettura poiché si sentirà maggiormente coinvolto.

Diversi modi di fare e mail marketing

Possiamo identificare diversi modalità attraverso le quali fare e mail marketing. Parliamo allora delle e mail personali, quelle transazionali, quelle pubblicitarie e le newsletter.

e-mail marketing
  • Nel primo caso ci riferiamo a dei messaggi one to one inviati da un contatto ad un altro. Si tratta dei tipi di e mail più diffuse e con maggior potere di successo. Generalmente messaggi come questi vengono particolarmente apprezzati da chi li riceve. In questo modo, i clienti si sentono parte della realtà aziendale e ben voluti, il che è fondamentale.
  • E mail transazionali: si tratta di messaggi automatici inviati da bot generalmente. Questi notificano di qualche avvenuta iscrizione o sono altre volte solleciti a pagamenti, fatture, scadenze e quant’altro. Possono essere anche esse modificate e rese personali per ciascun cliente. Generalmente questo tipo di e-mail vengono inviate mediante l’uso di alcuni programmi di e-mail marketing appositi. Ovviamente non bisogna pensare che l’automatismo sia la chiave di tutto. E’ molto importante saper sfruttare al meglio questo tipo di strumentazione al fine di riuscire ad ottenere buoni risultati in tempi relativamente soddisfacenti.

Proseguendo…

  • E mail marketing pubblicitario: Chiamate anche con il nome di direct e mail sono quelle mail all’interno delle quali viene promosso un prodotto. Queste generalmente sono caratterizzate da un potenziale grafico molto elevato poiché il loro compito è quello di attirare l’attenzione di chi le riceve. Catalizzare il focus su alcuni elementi della mail è l’obiettivo di mail di questo tipo. Una campagna di mail pubblicitarie è orientata a raggiungimento di nuovi clienti nonché alla monetizzazione. Per questo motivo è importante mettere a punto strategie di vendita orientate su uno strumento quale quello dell’e-mail. Per questo tipo di operazioni si consiglia di far riferimento a figure professionali specifiche che siano capaci di implementare un linguaggio promozionale all’interno di una mail.
  • Newsletter: Infine, questa forma di marketing consiste in messaggi che l’azienda invia periodicamente ai suoi clienti. Generalmente coloro che ricevono questi messaggi sono interessati ad ed eventuali sviluppi e novità connessi alla realtà aziendale in questione.

Ti potrebbe interessare anche: Social media management: ottimo strumento per le aziende

8byte