Detrazione Iva chiarimenti dall’agenzia delle Entrate

autore articolo admin data articolo 15 giugno 2018 commenti articolo 0 commenti

Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate ai pagamenti IVA 2018:(circolare numero 1/E/2018) casistica di utilizzo e implementazione.

Arrivano i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulla detrazione Iva, dopo le modifiche introdotte dal Dl n. 50/2017. Con la circolare n. 1/E di oggi, infatti, l’Agenzia chiarisce che “il nuovo termine entro il quale può essere esercitato il diritto alla detrazione dell’Iva si applica alle fatture ed alle bollette doganali emesse dal 1°gennaio 2017, purché relative ad acquisti di beni e servizi e importazioni effettuati, e la cui relativa imposta sia divenuta esigibile, a decorrere dalla stessa data”.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il termine dal quale decorre la possibilità di detrarre l’Iva sugli acquisti è l’anno in cui si verificano entrambi i seguenti requisiti:

  1. (sostanziale) dell’avvenuta esigibilità dell’imposta
  2. (formale) essere in possesso di una fattura valida redatta conformenente all’art 21 D.P.R. 633/1972
E’ da tale che il cessionario/committente può operare, previa registrazione della fattura (ex art. 25 , c. 1 D.P.R. n. 633/1972), la detrazione dell’imposta assolta con riferimento agli acquisti.
Il diritto può essere esercitato al più tardi entro la data di presentazione della dichiarazione relativa all’anno in  cui si sono verificati i due presupposti e con riferimento allo stesso anno.
Cosa significa? Il diritto alla detrazione può essere esercitato nell’anno in cui il soggetto passivo, essendo venuto in possesso della fattura, la annota in contabilità, facendola confluire nella liquidazione periodica mensile o trimestrale del periodo di competenza.
Ecco 3 esempi esplicativi per valutare le varie situazioni in cui ci possiamo trovare.

Esempio 1 . Fatture del 2017 diventate esigibili entro il 2017

Acquisto beni: 20/12/2017.
Consegna beni e fattura entro il 31/12/2017.
Registrazione fattura entro il 31/12/2017.
Esercizio detrazione/liquidazione 12/2017.

Esempio 2 Fatture di beni e servizi del 2017, ma registrate in contabilità nel successivo anno di competenza.

Acquisto beni : 20/12/2017
Consegna beni e servizi : entro 30/12/2017
Registrazione Fattura dopo il 31/12/2017 ma entro il 30/04/2018
Esercizio detrazione: dichiarazione Iva 2018

Esempio 3  Beni e servizi del 2017 ma fattura ricevuta nel 2018 e registrata in periodi di competenza differente per la detrazione IVA.

Acquisto beni : 20/12/2017
Fattura ricevuta il 20/01/2018
Esercizio detrazione: liquidazione 01/2018 (previa registrazione)
Se la fattura viene registrata il 23/4/2019
Esercizio detrazione : dichiarazione . Iva 2019
La registrazione deve essere registrata in un sezionale del registro IVA