Corporate Social Responsibility (CSR): cos’è

Veronica Balzano 10 Settembre 2022 0 commenti

Corporate Social Responsibility. La responsabilità sociale d’impresa è un insieme di politiche, azioni e azioni responsabili che un’azienda o un’altra impresa adotta, sia all’interno che all’esterno dell’azienda, per il suo contesto sociale e ambientale.
La CSR (Corporate Social Responsibility) è definita dal Business Dictionary come la responsabilità che un’azienda o un’altra impresa esibisce nei confronti della comunità e dell’ambiente, dell’ambiente naturale e geografico e del contesto sociale in cui opera.

Nella stessa definizione, CSR è, ad esempio, cercare di ridurre il numero di processi che inquinano l’ambiente o generano rifiuti, partecipando a programmi educativi, e in modo più generale e più semplice, seppur in forme diverse, di ridurre le risorse utilizzate per gestire un’impresa Un ritorno alla società e al contesto in cui opera.

Corporate social responsibility

Corporate Social Responsibility

Inoltre, nella Comunicazione del 2011 (n. 681 sulla Strategia dell’UE sulla responsabilità sociale d’impresa, aggiornata al 201114), la Commissione Europea ha definito la responsabilità sociale d’impresa (o responsabilità sociale d’impresa) come “responsabilità d’impresa”. A causa del suo impatto sulla società.
Non è la prima volta che un’organizzazione europea interviene in questa materia. Già nel 2001 il Libro verde (“Promoting the European Framework for Corporate Social Responsibility”) menzionava la RSI in termini di “integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali e dell’ambiente”.

Corporate Social Responsibility

Senza entrare nei dettagli del dibattito teorico sollevato su questo tema, se progetti e iniziative di CSR sono inizialmente non realistici o, nel tempo, frutto di una forma volontaria di autoregolamentazione del settore, possono intervenire obblighi normativi e prescrizioni e a questo livello sociale, abbiamo reso più grande e più necessario il rispetto delle normative. Tali obblighi legali e regolamentari sono difficili da sintetizzare in modo uniforme perché variano ampiamente da Paese a Paese, tenendo conto delle condizioni di mercato e degli aspetti legati alle imprese, escludendo gli interventi comunitari come le misure relative all’Unione Europea.

Situazione in Italia

Corporate Social Responsibility

In Italia, ad esempio, non solo abbiamo regole e requisiti comunitari, ma la RSI sembra far parte del sistema di tutela costituzionale. L’articolo 41 della Costituzione italiana definisce efficacemente le iniziative economiche private che sono “libere” a meno che non siano condotte “contro il pubblico interesse” e fa riferimento a “programmi e controlli” che dirigono quelle stesse iniziative economiche “a fini pubblici”. In tal senso, negli anni sono intervenute le leggi e i regolamenti della Commissione per garantire che siano intervenuti beni, territori e principi (es. tutela della salute umana, conservazione delle specie vegetali e animali, ambiente, paesaggio e beni culturali).

Insomma, data la duplice natura della responsabilità sociale d’impresa, si tratta da un lato di una professione d’impresa e dall’altro di un parametro giuridico che deve essere rispettato. Oggi gli esperti in materia la chiamano “autoregolamentazione internazionale delle imprese private”. » (letteralmente, autoregolamentazione internazionale delle imprese private).

Progetti di responsabilità sociale: perché investire in essi?

Corporate Social Responsibility

Ma senza chiari vincoli normativi e legali, perché concentrarsi su progetti e strategie di CSR?
A volte la missione stessa di un’azienda significa partecipare quasi volontariamente a temi e questioni socialmente importanti. A seconda dell’attività coinvolta, le operazioni socialmente responsabili possono essere inerenti agli stessi processi e risorse aziendali. Si consideri, ad esempio, la filiera di un prodotto responsabile, in particolare un marchio come quello alimentare o tessile. In altri casi, a guidare l’azienda in questo tipo di progetti, può essere l’amministratore delegato o il consiglio di amministrazione particolarmente sensibile a un determinato argomento o dedicato a una specifica causa.

Ma a volte la cosa più importante è essere in grado di avere un buon impatto sugli stakeholder come investitori, decisori, clienti o dipendenti. Non importa se quella strada viene scelta o meno.
In ogni caso, un buon piano di responsabilità sociale d’impresa è sempre una caratteristica importante di un’azienda e spesso non viene utilizzato erroneamente nelle strategie di comunicazione e marketing.

Tuttavia, la maggior parte dei critici non trascura il fatto che la RSI a volte può trasformarsi in una forma di riciclaggio sociale. Iniziative con esternalità sociali, ambientali e culturali positive possono consentire ad alcune aziende di distogliere l’attenzione del pubblico dagli impatti del mondo reale. (negativo) affari importanti coinvolti. Ad esempio, diverse aziende che hanno sviluppato progetti socialmente responsabili nel campo della sostenibilità ambientale sono state perseguite per una forma speciale di riciclaggio sociale, il cosiddetto greenwashing.

Approcci

  • La filantropia aziendale consiste in donazioni aziendali ad associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro che operano in settori quali cibo, alloggi, istruzione e altro ancora. Questi tipi di operazioni non sono strategicamente importanti e in alcuni casi difficili da sostenere a causa dei fondi a disposizione dell’azienda. In ogni caso, ciò che può essere assegnato a queste attività è limitato. Anche l’impatto sociale della filantropia aziendale è certamente limitato e temporaneo. Questo perché quasi sempre solo i diretti coinvolti beneficiano di tali iniziative e non hanno esternalità positive.
  • Creazione di valore condiviso: Al centro di questo approccio c’è la convinzione che una buona performance aziendale e un elevato tenore di vita siano interdipendenti. Da un lato, un’azienda moderna e orientata al mercato richiede una forza lavoro istruita, risorse e materie prime all’avanguardia e istituzioni altrettanto aggiornate. Ma d’altra parte, le aziende che operano all’interno di un paese, come le multinazionali, creano valore in termini di profitti, beni correlati, occupazione e talvolta la reputazione del paese stesso.
  • Infine, la gestione del rischio diventa una parte essenziale, se non prioritaria, della CSR quando questi tipi di progetti e iniziative vengono utilizzati per riparare o prevenire danni di immagine causati da incidenti, scandali ed eventi imprevisti che possono avere un significato sociale.

Iniziative di responsabilità corporata

Tuttavia, i programmi di responsabilità sociale includono, ad esempio, donazioni monetarie, strumentali o di materie prime ad enti o associazioni governative, organizzazioni senza scopo di lucro, volontariato aziendale e, quindi, contributi volontari sia dei dipendenti che dei comuni. iniziativa.
Tuttavia, puoi anche scegliere una formula di sponsorizzazione per un evento o un anniversario legato al tuo settore.

Attraverso apposite campagne di comunicazione, l’azienda può farsi portavoce di una specifica causa o devolvere una parte delle proprie vendite a cause benefiche. Questo è ciò che fanno molti marchi per le campagne natalizie o per i lanci speciali dei loro prodotti. consiglio.
Tuttavia, alcuni dei progetti CSR di maggior successo mirano a cambiare (in meglio) il comportamento e le abitudini dei consumatori. In questo senso, numerosi marchi alimentari sono stili di vita, diete dietetiche considerate malsane.

Ti potrebbe interessare anche: Crisis management: cos’è e come funziona