Una soluzione per l’Inventario giusto per il tuo Business

5 Agosto 2015 admin

L’ inventario o la Gestione delle scorte, in poche parole, è garantire e avere la giusta quantità di prodotti nel posto giusto al momento giusto. Essa consente di determinare quali elementi vendono bene, e chi no, dando la possibilità di regolare i livelli di prodotti di conseguenza.

Come passo cruciale nella catena di fornitura, l’importanza di una buona gestione delle scorte sembra ovvio, ma per le piccole e medie imprese, scegliendo la soluzione migliore è l’inventario anche se può sembrare scoraggiante.

 Trovare una soluzione per l’Inventario giusto per il tuo Business

SAPETE COSA CERCARE?

Per aiutare a rispondere a questa domanda, bisogna trovare una soluzione all’inventario che comprende queste importanti funzioni di magazzino-tracciamento:

1. Automazione:  

Fogli di calcolo Excel per la gestione dell’inventario è un operazione superata. I limiti di Excel in un inventario di monitoraggio può causare la tua azienda a perdere soldi e perdere tempo.

Evitare processi manuali ingombranti, cercando per un sistema automatizzato. I dipendenti che inseriscono i dati di input manualmente in un foglio di calcolo o, peggio, come una carta e penna, aumentano il rischio di errori. Automatizzare tanto del vostro processo come possibili codici a barre e scanner utilizzando eliminare significativi errori di inventario. Un sistema automatizzato aiuta anche a trovare i dati critici in modo rapido ed efficiente.

2. Piccole imprese accessibili:
Grandi imprese con grandi budget hanno i soldi per investire in una soluzione di livello enterprise, e il personale necessario per attuare tale sistema di inventario su larga scala.

Le soluzioni devono essere in modo da considerare un fornitore di software che ha esperienza di assistenza alle piccole imprese con esigenze di inventario. Risorse come guide, un help desk, e le classi, devono essere prontamente disponibili, nonché la formazione che copre la configurazione iniziale del software, e una panoramica di come i dipendenti hanno bisogno di usarlo. La vostra azienda deve essere in grado di utilizzare rapidamente la nuova soluzione per migliorare la redditività e l’efficienza d’acquisto.

3. Sicurezza : 

Le Violazioni dei dati possono esporre importanti informazioni organizzative e dei consumatori. La soluzione dovrebbe aiutare a mantenere i dati di mission- critical, fornendo privilegi basati su caratteristiche che garantiscono l’integrità dei dati. La Sicurezza è basata su caratteristiche che consentono all’amministratore software e la possibilità di creare privilegi. Pertanto, gli utenti accedono solo alle funzioni di cui hanno bisogno. Nel frenetico mondo omni-canale di oggi, le aziende devono sapere che i loro prodotti siano in ogni momento, e che possono essere stressanti.

LA SOLUZIONE?

Prova Softshop. È un software gestionale, semplice ed intuitivo, che ti permette di catalogare e tenere sotto controllo tutta la merce presente nel tuo magazzino (sia reale, quanto per il tuo e-commerce); inoltre, ti permette di emettere fatture e DDT: tutto grazie ad un unico programma.
A seconda delle tue esigenze, e quindi della dimensione della tua impresa, esistono due differenti tipi di licenza Softshop: la Professional e la Advanced.
Scarica la versione di prova gratuitamente: potrai catalogare fino a 1000 pezzi ed emettere 50 documenti, tra fatture e DDT!

Scarica qui: https://softshop.it/gratuito.html

I nuovi sistemi di controllo del magazzino per l’e-commerce

25 Giugno 2015 admin

I nuovi sistemi di controllo del magazzino garantiscono una maggiore efficenza nei processi di gestione e logistica.

La rapida crescita del mercato mondiale dei sistemi di automazione e controllo del magazzino è guidata principalmente dal boom mondiale nel commercio elettronico. Ed i suoi effetti profondi, lo sono, sui requisiti di adempimento, secondo un nuovo studio di mercato ARC Advisory Group, “Warehouse Automation and Control Global Market Research Study “.

Secondo Clint Reiser, autore principale dello studio, “Mentre la crescita del fatturato in questo mercato non è evidente perché la maggior parte dei fornitori sono società detenute da privati, che non denunciano i loro ricavi, la nostra ricerca indica che il mercato dell’automazione di magazzino vedrà una crescita notevole nei prossimi cinque anni. ”

Il passaggio al modello di soddisfazione degli obiettivi di vendita al dettaglio, trainata dal boom dell’e-commerce, sta stimolando una crescita diffusa dei sistemi di automazione del magazzino e dei sistemi di controllo delle vendite.

I rivenditori, i loro grossisti e partner in forniture di servizi logistici integrati stanno investendo in sistemi in grado di gestire in modo efficiente un elevato volume di piccoli ordini, e con più prodotti alla volta.

Questi sistemi comprendono dei sistemi di controllo del magazzino (WCS), sistemi di goods-to-person (consegna diretta agli operatori), come shuttle ovvero scaffali mobili, sistemi di tipo pick-to-light e put-to-light (per indicare agli operatori dove depositare le merci in arrivo e da dove prelevare quelle in uscita).

Inoltre, in evoluzione esigenze di adempimento guidare gli investimenti di magazzino attraverso la catena di approvvigionamento per spartire carrier e produttori. Vettori pacchi stanno ricevendo un aumento dei volumi e le richieste di produttività. I produttori sono sotto pressione dai partner rivenditori che eseguono operazioni di inventario più snelle.

I sistemi di controllo  offrono numerosi vantaggi.

I sistemi di controllo del magazzino (WCS) forniscono un controllo in tempo reale delle risorse, attrezzature, e flussi di materiali attraverso l’impianto.

Un WCS contiene le informazioni cruciali per coordinare tutti i processi automatizzati e manuali attraverso una struttura che fornisce in ultima analisi. Inoltre anche diversi miglioramenti delle prestazioni desiderate. Molti di questi sistemi si sono evoluti per includere funzionalità di ottimizzazione della priorità degli ordini e dei processi per fornire ulteriori miglioramenti delle prestazioni. Inoltre, il livello relativamente elevato di flessibilità intrinseca nei sistemi di controllo del magazzino li ha resi un efficiente modo per adattarsi alle mutevoli esigenze e abilità necessarie per l’e-commerce.

Infine, i moduli di business intelligence collegate al WCS forniscono preziose visualizzazioni in tempo reale dello stato delle operazioni in tutta la struttura. Di conseguenza, molti fornitori considerano i software dei loro sistemi di controllo del magazzino come un elemento di differenziazione fondamentale tra di loro e dai loro concorrenti.

Shoper: L’e-commerce lancia il suo sistema di pagamento

3 Giugno 2015 admin

Shoper ha lanciato recentemente sul mercato una nuova soluzione per i proprietari di negozi on-line chiamato Shoper Pagamenti. La piattaforma di e-commerce polacca ha ora un proprio sistema di pagamento online, che è disponibile per tutti e che ha un negozio online in esecuzione su software.
Jacek Zienkiewicz, che è il brand manager di questo prodotto, dice che ha lanciato il nuovo metodo di pagamento per soddisfare le particolari esigenze di quei clienti che sono alla ricerca di un’alternativa valida e sicura alle aziende di pagamenti dominanti.

Shoper offre già una integrazione con i fornitori esterni di pagamenti online, come Payu, mBank mTransfer, Przelewy24, PayPal e MultiTransfer. Secondo Telecompaper ogni negozio online che utilizza la piattaforma ha accesso a più di 50 diversi metodi di pagamento “, che rende l’offerta più interessante tra i fornitori di software e-commerce in Polonia.”

PROPRIO SERVIZIO DI PAGAMENTO ONLINE

I proprietari dei negozi i cui siti e-commerce funzionano su software Shoper possono ora offrire questo metodo di pagamento ai propri clienti. La commissione nel corso dei primi tre mesi sarà l’1 %. I nuovi utenti Shoper sono dotati di una speciale offerta di benvenuto cioè possono usare Shoper Pagamenti completamente gratuito durante i primi tre mesi.

Oltre 10.000 negozi operano sulla piattaforma Shoper. “Entrambi i venditori con un sacco di esperienza compresi i giovani hanno appena iniziato l’avventura-commerce”, dice la compagnia. “Indipendentemente dalla esperienza, ognuno è alla ricerca di soluzioni che non sono solo semplici e convenienti, ma anche sicuri e competitivi.

CHI E’ SHOPER?

Questa particolare piattaforma di e-commerce è stata fondata nel 2005. Il software come soluzione di servizio offre quattro abbonamenti differenti per soddisfare le esigenze dei propri clienti. Questo e-commerce è un prodotto della società DreamCommerce polacca. La società possiede anche Zencommerce, che è pronto-to-go software shop online per il mercato asiatico.

Trovare clienti: Quattro Semplici modi

26 Maggio 2015 admin

Il modo semplice per trovare clienti sono 4 :

1. Pubblicità. La chiave per la pubblicità è il successo di generare contatti promettenti in cambio del denaro speso. Per fare questo, aiuta a offrire un messaggio che colpisce non solo i clienti target, ma mette in mostra anche il valore che si può offrire.

Prendiamo la televisione, per esempio. In generale, la TV sarà l’opzione più costosa, ma il targeting basato sulla programmazione invece di canali o reti – che è, la collocazione degli annunci su “Cucinare con Joe” contro una campagna su una rete di cucina – offre uno sbocco più specifico per le risorse.

La Radio permette anche di mirare selettivamente formati e programmazione. E anche in grandi aree metropolitane, spesso è possibile segnare sponsorizzazioni economici di meteorologiche o del traffico rapporti.

E anche se nel giornale L’abbonamento è diminuito negli ultimi anni, a seconda del mercato, sono ancora una scelta degna per attirare nuovi clienti. Se il mercato di riferimento è, per esempio, le persone di età compresa tra 55 anni o più, si può prendere in considerazione i documenti comunitari o pubblicazioni di nicchia come i consumatori più anziani che si può ancora contare su di loro per informazioni.

Ma anche le persone anziane si rivolgono sempre più al Web – rendendolo un salto preciso punto di partenza per qualsiasi strategia pubblicitaria. Per attingere a questo mezzo, il primo passo è quello di stabilire una presenza sul Web se non ne hai già uno. Poi, a seconda del cliente target – consumatori in grandi o altre imprese – scegliete il canale web. LinkedIn, per esempio, è un punto di forza tra le imprese, amministratori delegati e di altri proprietari e imprenditori, mentre Facebook rimane molto popolare tra i consumatori.

2. Networking e rinvii per trovare clienti. Rinvii da rete o associazioni imprenditoriali del passato non è solo un modo economico per raccogliere nuove imprese ma è anche un modo per prendere i clienti con i più elevati tassi di ritenzione. Cosa c’è di più? i clienti di riferimento tendono ad acquistare più nel tempo e diventare a sua volta una fonte di rinvii supplementari.

Come si fa a trovare i rinvii? Al di là di avere un prodotto o un servizio che è richiesto, è necessario avere una chiara idea di chi è il vostro “perfetto” o “ideale” cliente.

È anche possibile mettere a fuoco i propri prodotti o servizi per soddisfare le esigenze o desideri di quel profilo molto specifico.

Quindi, è necessario chiedere rinvii da parte dei clienti soddisfatti. Essere sicuri di trovare anche il modo di ringraziare continuamente le tue fonti per la loro difesa in corso del vostro business.

3. In collaborazione. Un altro modo per sfruttare le risorse disponibili è attraverso ciò che è noto come un accordo di “host-beneficiario”. In questo accordo, un altro business con lo stesso cliente target può utilizzare il loro database per promuovere la tua attività.

Potrebbero allegare un buono omaggio oppure un altra offerta per i vostri prodotti, alla fine di una newsletter o mailing. Esempi di questo genere sono: un salone di fascia alta dei capelli e una concessionaria di auto di fascia alta o di un avvocato e un commercialista.

4. Alleanze Strategiche. Si potrebbe prendere il partenariato che sarebbe un passo ulteriore per formare ciò che è conosciuto nel settore come una “alleanza strategica”. Mentre un rapporto beneficiario host è generalmente una sola volta o di breve durata dell’impegno. Le alleanze strategiche a volte possono durare per molti anni. Per esempio, un Web designer e un’agenzia pubblicitaria potrebbero scambiarsi i riferimenti per i clienti che necessitano di servizi aggiuntivi.

Finché c’è il valore continuato al pubblico condiviso, alleanze strategiche producono flussi di business di riferimento, che è in definitiva ciò che si andrà a beneficio più nel corso del tempo per trovare clienti.