NEGOZIO ON LINE CREA IL TUO SITO E-COMMERCE

3 Gennaio 2019 Miriam Nardelli

Per creare un perfetto sito di e-commerce, sfrutta il Negozio-Online e crea un doppio magazzino, il Magazzino Web , dedicato in modo specifico ai prodotti disponibili online.

Inserisci immagini di presentazione del prodotto di buon impatto visivo e inseriscile all’interno del tuo sito.

Utilizza la grafica personalizzata, scegliendo tra i numerosi Temi presenti sullo Store.

Conversioni, traffico, spese di spedizione: questi sono solo alcuni dei termini che ruotano intorno al mondo dell’e-commerce.

Parliamo di una realtà in costante crescita e di un’opportunità da cogliere per il tuo business.

Questo sistema ha tanti vantaggi: è rapido, comodo e può essere sfruttato anche da chi non ha un negozio fisico.

Se vuoi vendere online puoi aprire il tuo e-commerce o appoggiarti a grandi piattaforme come eBay o Amazon che mettono a disposizione spazi virtuali per chi desidera commerciare sul web i propri prodotti.

Dovrai prima seguire un procedimento burocratico per creare la tua società. E’ necessario aprire una Partita IVA e inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate , all’Inps ,  iscriverti alla Camera di Commercio e al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del tuo Comune.

Ti consiglio di affiancarti ad un buon commercialista specializzato nel settore che ti affiancherà durante tutte le procedure. Se sei già socio o titolare di un’azienda sarà lui ad avvisare all’Agenzia delle Entrate l’apertura dell’e-commerce. Dopo aver ottenuto la Partita Iva e creato la società potrai finalmente emettere le fatture. Ora ti serve uno spazio virtuale e un buon piano di marketing per mettere in vetrina i tuoi prodotti!

Nella parte pratica dovrai scegliere una piattaforma e i suoi contenuti, un catalogo di prodotti, dei metodi di pagamento e quelli di consegna. Ti consigliamo di affidarti ad una squadra di esperti nella creazione di siti web per le vendite online che ti possono indicare il sistema più adatto alle tue esigenze. Inoltre, ci sono diversi portali di vendita che permettono di aprire al loro interno degli virtuali rivolti ai singoli rivenditori.

Questa è una fase molto importante perchè arriva il momento di scegliere i prodotti da mettere in vendita dividendoli per categorie. Ricorda che i clienti devono trovare con facilità ciò che cercano. Ti consigliamo di inserire nell’e-ecommerce solo gli articoli che puoi realmente gestire, arricchendo ogni scheda prodotto con foto di qualità e descrizioni esaustive. Inoltre, ogni prodotto deve essere associato ad un codice che ti permette di identificarlo univocamente e non sbagliare con le spedizioni.

Devi permettere di acquistare in diversi modi: bonifico bancario, carte prepagate, contrassegno alla consegna, ritiro nel punto vendita in contanti e PayPal.

Gli e-commerce di solito accettano pagamenti con carte di credito tramite sistema di POS offerto dalle banche oppure con PayPal, un sistema sicuro pensato per le transazioni online. Non implementarlo significa tagliare fuori una grossa fetta di clienti, quindi anche se la procedura d’iscrizione ti sembra macchinosa o poco redditizia, ricorda che non puoi farne a meno e ti tornerà utile con la maggior parte dei tuoi utenti.

Il tuo lavoro sarà finito solo quando l’ordine sarà tra le mani del tuo cliente. Molti sottovalutano quest’ultima fase, ma la scelta del corriere è fondamentale per soddisfare i tuoi clienti e farli tornare sul tuo e-commerce.

Il tuo negozio online ha un contenuto e un contenitore. Benissimo, ora ti devi preoccupare di renderli più interessanti e soprattutto rintracciabili sui motori di ricerca. Non ci stancheremo mai di ripetere quanto sia importante la SEO per gli e-commerce. Se costruisci il tuo sito web seguendo le regole di Google, potrai facilmente scalare i suoi risultati di ricerca e aumentare la visibilità online. Anche in questo caso è meglio affidarsi ad un esperto SEO Specialist.

Il tuo e-commerce ha un solo obiettivo: vendere. Tutto deve contribuire alla conversione di un utente in cliente, per farlo devi creare un sito usabile, visibile e dedicare parte del tuo budget alle campagne pubblicitarie a pagamento: da AdWords a Bing Ads fino alla pubblicità social di Facebook Ads. Decidi preventivamente su quali canali intervenire e quante risorse investire per ognuno. Ricorda di aprire una pagina sui social media per promuovere la tua attività o utilizzare i tanti canali messi a disposizione dalla rete: profilo su Youtube, blog, forum di discussione etc. Hai messo le basi per il tuo e-commerce, ora devi impegnarti a realizzare al meglio ogni punto, da ognuno di questi dipende il tuo successo.

 

Agenzia delle entrate: controllo della Partita Iva

17 Aprile 2018 admin

Sempre più persone negli ultimi anni hanno deciso di mettersi in proprio e aprire una Partita Iva per svariate ragioni. Da un lato la stringente crisi economica che ha colpito l’Italia e l’Europa ha provocato tanti licenziamenti, grandi aziende chiuse e soprattutto è molto più difficile trovare impieghi statali. Di conseguenza sempre più persone hanno deciso di mettersi in proprio aprendo una partita iva, come lavoratori autonomi, oppure hanno deciso di aprire attività commerciali.

Fare questa scelta in Italia in questo periodo storico non è facile e anzi ci vuole molto coraggio, ma chi decide di mettersi in gioco deve farlo con consapevolezza e informandosi bene per evitare problemi.

Cosa è la partita Iva e i vari tipi di regime

La partita iva è una serie con 11 numeri. I primi sette numeri riguardano il contribuente, 3 il codice dell’agenzia delle entrate e uno ha il carattere di controllo.  Non ci sono spese inizialmente per aprirla, tranne l’eventuale contributo da dare al commercialista, nel caso tu dovessi consultarlo. Ora andiamo a vedere i vari regimi.

Il regime forfettario ha di fatto sostituito quello dei minimi ed è conveniente specialmente per chi è indipendente e non ha collaboratori e per chi fa bassi volumi. In breve prevede il limite annuo di fatturato di 30 mila euro, contributi inps previdenziali al 27, 72 per cento e imposta sostitutiva dell’irpef e delle addizionali pari al 5%.

Il regime ordinario è da preferire quando si hanno più costi in quanto il loro ammortamento riduce lo svantaggio che si ha nei confronti dei minimi. Esso prevede una tassazione Irpef del 23 per cento che sale in base al reddito, addizionali comunali e regionali pari circa al 2%, contributi previdenziali INPS che variano a seconda della cassa dove si versa. In ogni caso prima di iniziare questo percorso è consigliabile rivolgersi a un professionista affidabile.

Partita Iva: i controlli dell’Agenzia delle entrate

L’agenzia delle Entrate ha a disposizione degli strumenti per controllare la validità della Partita iva e lo può fare chiunque direttamente on line . Questa è un’opzione molto utile per chi vuole verificare l’affidabilità della controparte commerciale e scoprire se la sua partita iva esiste e se ha l’autorizzazione ad effettuare operazioni intracomunitarie.

Bisognerà entrare nel sito, andare nella sezione servizi fiscali online e cliccare sulla voce verifica della partita iva on line e seguire le direttive, e servono obbligatoriamente 2 dati: il numero di partita iva da controllare e il codice di sicurezza.

Mettersi in proprio: come gestire il proprio magazzino

Oltre alle incombenze fiscali per fare un buon lavoro come imprenditori è necessario gestire bene il proprio tutto il magazzino e anche l’aspetto delle fatturazioni, in modo da evitare problemi. In questo senso la tecnologia è molto d’aiuto in quanto attraverso i software gestionali permette di facilitare tutte le operazioni, riducendo i margini di errore. Da questo punto di vista Softshop è l’ideale per darti una mano!

Infatti con questo software potrai gestire le fatture della tua attività commerciale in maniera facile, comoda e intuitiva. Collegati al sito https://softshop.it/acquista.html e scegli il prodotto più adatto alle tue esigenze.

 

Software fatturazione gratis:scegli Softshop!

9 Aprile 2018 admin

Il lavoro dell’imprenditore e del libero professionista a volte può essere molto complicato, in quanto si trova a dover gestire tante cose e a dover fare tanti conti, soprattutto nel caso in cui la sua azienda abbia un grosso fatturato e una grande mole di lavoro. Il rischio più ovvio è quello di cadere nella disorganizzazione e di commettere gravi errori, che andrebbero a creare tante complicazioni e ritardi vari. Oltre ad assumere persone competenti, una soluzione può essere quella di trovare software fatturazione validi, funzionanti, efficaci e facili da usare.

Il mercato da questo punto di vista è abbastanza ricco, ma trovare software fatturazione validi non è assolutamente facile. Vediamo insieme le caratteristiche che deve avere un prodotto per essere utile per il cliente.

Caratteristiche di un ottimo software fatturazione

Un software per fatturazione valido non può prescindere da determinati requisiti, che supporteranno il cliente nel suo lavoro quotidiano, facendogli risparmiare tempo e riducendo i margini di errori su operazioni fondamentali per un’azienda. Innanzitutto un software gestionale deve essere facile da usare e alla portata di tutti, anche da chi non è esperto di tecnologia.

Se invece il software dovesse risultare troppo complicato o inefficiente, non sarebbe di nessuna utilità in quanto non permetterebbe al professionista di risparmiare tempo e denaro, in quanto sarebbe comunque costretto ad assumere una persona esperta che lo aiuti ad usarlo. Un altro requisito fondamentale è l’affidabilità e la disponibilita del servizio di assistenza tecnico. Un’azienda che vende dei prodotti e non supporta il cliente non può essere considerata degna di fiducia.

Infine un’altra cosa molto importante è la possibilità di avere gli aggiornamenti gratuiti per tutta la durata della licenza. Acquistare un software per fatturazione di grande qualità può essere fondamentale per migliorare il fatturato di un’azienda, in un momento nel quale la digitalizzazione delle imprese è ormai una realtà.

Perchè acquistare il gestionale Softshop

Un software fatturazione ideale per tutte le esigenze  è sicuramente softshop! I  servizi che si possono avere acquistando una licenza di softshop sono veramenti tanti. Infatti con softshop è possibile gestire in semplicità e rapidità il proprio magazzino in quanto si potranno tra le altre tante cose, caricare, scaricare ed emettere fatture e inoltre questo fantastico softshop dà la grande opportunità di crearsi un personale e commerce attraverso il negozio on line, con il quale si potrà costruire un magazzino dove mettere i prodotti on line, che potranno essere accompagnati da una grafica personalizzata e da immagini di presentazione.

Softshop possiede tutte le caratteristiche che abbiamo descritto e cioè una grande fruibilità, una grande efficacia e un servizio di assistenza per i clienti di alto livello, grazie alla professionalità e all’esperienza di chi lavora all’interno. Inoltre c è anche la possibilità di scaricare una versione gratuita di prova, utile per sperimentare il servizio e poi decidere quale licenza acquistare.

Softshop rappresenta la chiave giusta per raggiungere un elevato livello nella qualità del proprio lavoro, grazie a un software fatturazione che è una garanzia di qualità e innovazione!