Software gestione magazzino: quale scegliere?

autore articolo Roberta Fabozzi data articolo 12 Marzo 2020 commenti articolo 0 commenti

Software gestione magazzino. Sì, si fa presto a parlare di sistemi gestionali per deposito merci, ma sappiamo scegliere quello più adatto alla nostra azienda? Come fare per operare la giusta scelta rispetto all’ampia gamma offerta sai software attualmente disponibili? In questo articolo affronteremo insieme una questione che solo apparentemente potrà sembrarvi spinosa.

In realtà, come in ogni cosa nella vita, basta avere sempre presente due cose fondamentali:

  • Quali sono i bisogni della vostra azienda
  • Qual è il vostro budget

Chi meglio di voi conosce la vostra azienda? Bisognerà che analizziate nel dettaglio chi siete, cosa producete e vi renderete conto di quali saranno le necessità, in particolar modo distinguerete le priorità dalle cose importanti. Ad analisi fatta, potrete anche tirare le somme per capire quanto budget sarete in grado di allocare per acquistare un buon software gestione magazzino.

Gestione magazzino

Vi dicevo di analizzare bene le vostre esigenze interne perché molto spesso c’è questa credenza, che riguarda un po’ qualsiasi settore, che più budget si ha a disposizione, e migliore sarà il prodotto acquistato. Che tradotti alla buona, significa che più spediamo e migliore sarà la qualità. Mi spiace deludervi, ma non è sempre così. La spesa deve essere commisurata non solo alle proprie portate, ma soprattutto alle proprie esigenze. Se, ad esempio, siamo un azienda con una filiera molto ampia, e quindi il fabbisogno di stoccaggio merci richiede un tempo di copertura molto ampio, allora un software di gestione del magazzino non solo sarà necessario, ma non potremmo prescindere dall’ottima qualità.

In casi del genere, il lato gestionale rientra nelle spese essenziali. Pensate che se doveste scegliere quello sbagliato, e il sistema s’inceppa (previo piano di manutenzione) il vostro magazzino ne risentirebbe, e così i vostri utili.

Tipologie di software di gestione di magazzino

Bando ai catastrofismi, vediamo insieme quanti tipi di software di gestione del magazzino esistono. Innanzitutto, la prima distinzione da operare sarà fra il grado di specializzazione del software. Preferite uno più specializzato nel caso in cui la vostra filiera di produzione abbia un flusso di lavoro segmentato, affinché ogni reparto possa controllare più attentamente lo stoccaggio merci.

In modo particolare, concentratevi sui seguenti 5 punti per definire la tipologia di software più confacente alle vostre esigenze aziendali:

  • Punto di riordino: per non restare senza scorte in magazzino
  • Controllo dei beni: servizio di tracking in-house
  • Gestione servizio: simile al precedente, ma specificamente rivolto ad aziende che vendono servizi
  • Identificazione prodotto: tramite scanner, ricostruisce l’intero iter di produzione prodotto
  • Ottimizzazione inventario: programma quali i punti cardine per avere un magazzino performante

In base al grado di specializzazione del sistema, avrete a vostra disposizione tecnici specializzati per la manutenzione in qualsiasi punto della filiera.

Ma adesso tocca a voi. Riuscite ad individuare altri punti fondamentali nella scelta del software di gestione magazzino? Lasciate un commento.